FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dante, quotidiano tedesco contro il Sommo Poeta: "Non ha inventato nulla di originale"

Il Frankfurter Rundschau ha pubblicato un lungo articolo in cui, tra le altre cose, critica la Divina Commedia: "Nella tradizione musulmana c'è il racconto del viaggio di Maometto in Paradiso"

In occasione del Dantedì, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, un giornale tedesco, il Frankfurter Rundschau, ha pubblicato un lungo articolo dedicato al Sommo Poeta. Non si tratta però di un omaggio. Nell'editoriale, a firma di Arno Widmann, si legge infatti: "Dante Alighieri non ha inventato nulla, né il 'volgare' cioè l'italiano, né il viaggio nell'al di là descritto nella Divina Commedia, per cui non si capisce che cosa debbano festeggiare gli italiani".

"L'Italia lo loda come uno di coloro che hanno portato la lingua nazionale ai vertici della grande letteratura. In un certo senso, ha creato il linguaggio per il suo lavoro", si legge ancora nel testo in cui analizza la situazione linguistica nell'Italia di Dante, rilevando che "la prima poesia d'arte in lingua madre in Italia è stata scritta in provenzale", cioè il "Livre du Tresor" di Brunetto Latini.

 

Nulla di nuovo, secondo l'autore tedesco, neanche per il tema della Divina Commedia. "Nella tradizione musulmana c'è il racconto del viaggio di Maometto in Paradiso", ha scritto Widmann che cita uno studio dell'arabista spagnolo Miguel Asin Palacios, secondo cui il poeta fiorentino avrebbe conosciuto e usato il testo.

 

"Il poema di più di 14mila versi vuole essere un ponte di 1300 anni con l'Eneide di Virgilio. Un'opera del genere ha bisogno di un ego enorme", prosegue l'articolo, che poi passa ad analizzare la disposizione di Dante di ricomprendere il mondo passato e presente con la lente morale dei 'sommersi e salvati', una visione decisamente diversa da quella dell'autore lontano quattro secoli, William Shakespeare, a cui viene paragonato.

 

Nell'articolo viene infatti rivolta una critica allo scrittore statunitense naturalizzato britannico T.S. Eliot, che in un famoso saggio del 1929 si sarebbe reso colpevole di aver accostato Dante a William Shakespeare.

 

Al quotidiano tedesco ha risposto il ministro della Cultura italiano, Dario Franceschini, citando proprio Dante. "Non ragioniam di lor, ma guarda e passa (Inf. III, 51)", ha scritto su Twitter. Il capogruppo di Fratelli d'Italia in commissione Cultura, Federico Mollicone, ha definito "inaccettabili le parole del Frankfurter Rundschau contro Dante Alighieri, simbolo nazionale e poeta universale. Non ci permetteremmo mai di sminuire la grandezza di Goethe, peraltro ammiratore della bellezza, dell'arte e del paesaggio italiano". I ministri Dario Franceschini e Luigi Di Maio hanno quindi chiesto le scuse ufficiali dai rispettivi omologhi Monika Grutters e Heiko Mass per "questo oltraggio a un simbolo nazionale".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali