FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Da Baghdad a Mosul, alla Piana di Ur: le tappe del viaggio del Papa in Iraq

Il Santo Padre incontrerà nel Paese le autorità civili, cristiane e musulmane e a Nassiriya parteciperà a un confronto inter-religioso. Preghiere e messe con vescovi, sacerdoti e fedeli

Ansa

Comincerà da Baghdad il viaggio di Papa Francesco nel martoriato Iraq, che il Santo Padre ha deciso di visitare comunque, nonostante la pandemia e nonostante l'ultimo attacco missilistico, avvenuto soltanto mercoledì contro una base americana nel Paese. 

Venerdì 5 marzo - Diverse le tappe dell'itinerario messo a punto per i tre giorni che Bergoglio trascorrerà nel Paese. Venerdì 5 marzo il Papa sarà a Baghdad per incontrare il premier Mustafa Al-Kadhimi e i diplomatici, con la cerimonia di benvenuto al Palazzo presidenziale della capitale, dove il pontefice vedrà anche il presidente della Repubblica Barham Salih. Successivamente il Papa sarà con i vescovi e i sacerdoti nella Cattedrale siro-cattolica di Nostra Signora della Salvezza.

 

Sabato 6 marzo il trasferimento a Najaf, la città santa dei musulmani sciti, per il confronto con l'ayatollah Sayyid Ali Al-Husaymi Al-Sistani, prima del volo a Nassiriya, dove si terrà un incontro inter-religioso nella Piana di Ur, quella che Givoanni Paolo II avrebbe dovuto visitare nel viaggio che Papa Wojtyla non fece mai. La Piana di Ur è legata, nella tradizione cristiana, al patriarca del popolo d'Israele, Abramo, un personaggio venerato, oltre che dai cattolici, anche dagli ebrei e dai musulmani per la sua incondizionata ubbidienza alla Parola di Dio. Poi il Papa rientrera a Baghdad per celebrare la messa nella Cattedrale Caldea di San Giuseppe. 

 

Domenica 7 marzo il trasferimento a Erbil, dove lo aspetteranno le autorità religiose e civili della regione autonoma del Kurdistan iracheno. Poi il Papa andrà a Mosul, dove pregherà per le vittime della guerra. Altra tappa a Qaraqosh, dove Francesco farà visita alla comunità cristiana locale e con i fedeli reciterà l'Angelus. Ritorno a Erbil nel pomeriggio per la messa nello stadio Franco Hariri, prima del rientro a Baghdad.

 

Lunedì 8 marzo la cerimonia di congedo all'aeroporto di Baghdad, prima del rientro a Roma-Ciampino. 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali