FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Crollo palazzo in Russia, salgono a 28 i morti: anche 2 bambini

Tredici persone restano disperse, ma la speranza di trovare qualcuno ancora in vita è flebile: le temperature sono scese a -27 gradi

E' salito a 28 morti il bilancio del crollo di un palazzo a Magnitogorsk, in Russia: tra le vittime risultano esserci anche due bambini. I soccorritori speravano di trovare altri sopravvissuti nel crollo che ha parzialmente distrutto l'edificio di 10 piani, in uno scoppio causato probabilmente da una fuga di gas. Tredici persone restano disperse, ma la speranza di trovare qualcuno ancora in vita è flebile: le temperature sono scese a -27 gradi.

Crolla un palazzo in Russia: 21 morti, decine i dispersi

Martedì gli sforzi dei soccorritori sono stati ripagati quando dalle macerie è stato estratto vivo un bimbo di 10 mesi, riunito con la madre in ospedale. Sei persone, fra cui due piccoli, sono state portate in salvo.

L'esplosione ha distrutto l'edificio di dieci piani nella cittadina industriale e 1.700 chilometri a est di Mosca nelle prime ore di lunedì. i testimoni hanno descritto la deflagrazione come "un'onda di fuoco" e hanno detto che lo scoppio ha infranto i vetri dei palazzi vicini. La struttura ospitava 1.100 persone, molte delle quali sono rimaste senza casa la notte di Capodanno.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali