FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Crolla un palazzo in Russia, 9 morti: un bimbo estratto vivo dalle macerie

Lʼedificio di 10 piani è crollato lunedì mattina e i soccorritori hanno ritrovato il bambino dopo che le operazioni di ricerca erano state sospese. Ancora 32 persone risultano disperse

E' di 9 morti e 32 dispersi il bilancio del crollo, lunedì, della sezione di un palazzo di 10 piani a Magnitogorsk, in Russia. Un bimbo di 11 mesi è stato estratto vivo dalle macerie, a 35 ore di distanza dalla tragedia: le sue condizioni risultano comunque molto gravi. All'origine del crollo c'è un'esplosione, provocata probabilmente da una fuga di gas.

Crolla un palazzo in Russia: 21 morti, decine i dispersi

Il piccolo, hanno fatto sapere i politici della regione russa, è stato portato in ospedale dopo che è stato ritrovato nella sua culla, avvolto nelle coperte; è cosciente. L'edificio di 10 piani è crollato lunedì mattina e i soccorritori hanno ritrovato il bambino dopo che le operazioni di ricerca erano state sospese per il timore che le parti restanti del palazzo crollassero. Il padre era al lavoro quando la moglie gli ha telefonato per avvisarlo che il palazzo stava crollando. Lei è riuscita a scappare con un altro figlio di tre anni.

Altre sei sono state ritrovate vive, tra cui un 13enne. Nell'edificio di epoca sovietica vivevano 1.100 persone e lo scoppio ha distrutto completamente 35 appartamenti, mentre ne ha danneggiati altri 10. Le persone rimaste senza casa sono state ospitate in una vicina scuola.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali