FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Biden presidente, le reazioni dal mondo | Mattarella: "Pronti a consolidare legame di profonda e radicata amicizia"

Conte: "Ora lavorare insieme". Merkel: "Insieme verso grandi sfide". Michel: "Ue pronta a un forte partenariato transatlantico"

Ansa

"Desidero esprimerle, a nome della Repubblica italiana e mio personale, i più calorosi rallegramenti per la sua elezione alla Presidenza degli Stati Uniti d'America". Con queste parole il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si congratula con Joe Biden per il successo nella corsa alla Casa Bianca. "Il popolo americano - continua - ha affidato a lei, a seguito di un confronto con una straordinaria partecipazione, il mandato di guidare gli Usa".

"Biden potrà consolidare i legami con l'Italia e l'Europa" - Mattarella ha poi sottolineato che "sotto la sua presidenza, sono certo, Stati Uniti e Italia, e l'intera Unione europea, potranno ulteriormente consolidare i legami di profonda e radicata amicizia, nel nome dei comuni valori di libertà, giustizia, democrazia che li uniscono. Una vicinanza che si consolida in ogni ambito, bilaterale e multilaterale, attraverso una collaborazione multiforme, favorita anche dalla straordinaria opera della numerosa comunità di origine italiana, e tesa a promuovere i valori della sicurezza e della stabilità internazionale, dello sviluppo economico e del progresso sociale, in una prospettiva convintamente transatlantica". 

 

Conte: "Pronti a lavorare con Biden per rafforzare le relazioni" - "Siamo pronti a lavorare con il presidente eletto Joe Biden - ha twittato il premier Giuseppe Conte -, Gli Stati Uniti possono contare sull'Italia come un solido alleato e un partner strategico".

 

 

Dal mondo tra i primi a congratularsi con Biden, c'è la cancelliera tedesca Angela Merkel: "Mi rallegro della futura collaborazione con il nuovo presidente. La nostra amicizia transatlantica è insostituibile se vogliamo superare le grandi sfide di questo tempo. Non vedo l'ora di lavorare insieme in futuro". Un concetto espresso in maniera simile da diversi leader mondiali, come il presidente francese, Emmanuel Macron: "Congratulazioni a Joe Biden e Kamala Harris. Abbiamo molto da fare per affrontare le sfide di oggi. Agiamo insieme". Felicitazioni alle quali si unisce anche il premier spagnolo, Pedro Sanchez: "Vi auguriamo buona fortuna e tutto il meglio. Non vediamo l'ora di collaborare con voi per affrontare le sfide che ci attendono".

 

L'Unione europea, che vede nel cambio della guardia a Washington una speranza di rilancio delle relazioni transatlantiche, è compatta. "Mi congratulo vivamente con Joe Biden e Kamala Harris per la loro vittoria alle elezioni presidenziali statunitensi. L'Ue e gli Stati Uniti sono amici e alleati, i nostri cittadini condividono i legami più profondi. Non vedo l'ora di lavorare con il presidente eletto Biden", twitta tra i primi la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. "L'Ue è pronta a impegnarsi per un forte partenariato transatlantico. Covid-19, multilateralismo, cambiamento climatico e commercio internazionale sono alcune delle sfide che l'Europa vuole affrontare insieme", le fa eco il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel.

 

Usa 2020, da Washington a New York esplode la gioia per Biden presidente

Da New York a Washington, in tutti gli Stati Uniti esplode l'entusiasmo in strada per la vittoria di Joe Biden alle presidenziali. I clacson a tutto spiano festeggiano il 46esimo presidente americano fra le grida di gioia dei passanti sui marciapiedi. "You're fired" ("Sei licenziato") è lo slogan del popolo di Joe Biden: la frase che sta tanto a cuore all'attuale inquilino della Casa Bianca, e che lo ha reso famoso durante lo show "The Apprentice", viene questa volta usata contro di lui. Anche davanti alla Casa Bianca una folla, soprattutto di giovani, festeggia la vittoria del candidato dem. La piazza antistante a 1600 Pennsylvania Avenue cambia così pelle: da teatro delle proteste a teatro dei festeggiamenti. Gente festante anche su Times Square, a New York, e a Filadelfia, nello Stato della Pennsyvalnia ,che ha assegnato i 20 grandi elettori decisivi per la vittoria di Biden.


D'oltremanica, arrivano gli auguri dello storico alleato degli Stati Uniti: "Congratulazioni a Joe Biden per la sua elezione a presidente degli Stati Uniti e a Kamala Harris per la sua storica conquista. Gli Usa sono il nostro più importante alleato e attendo di lavorare a stretto contatto insieme sulle nostre priorità condivise, dal cambiamento climatico, al commercio, alla sicurezza", sono le parole del primo ministro britannico, Boris Johnson. Dalla Nato, il segretario generale Jens Stoltenberg sottolinea: "Accolgo con grande favore l'elezione di Joe Biden come prossimo presidente degli Stati Uniti. Conosco Biden come un forte sostenitore della Nato e delle relazioni transatlantiche. La leadership degli Stati Uniti è più importante che mai in un mondo imprevedibile".


Il premier indiano, Narendra Modi, ricorda come Biden "in qualità di vicepresidente", diede un forte "contributo al rafforzamento delle relazioni indo-americane, che è stato fondamentale e inestimabile. Non vedo l'ora di lavorare ancora una volta a stretto contatto per portare le relazioni India-Usa a livelli più alti". Modi definisce poi il successo di Kamala Harris "rivoluzionario e motivo di immenso orgoglio non solo per i tuoi bambini, ma anche per tutti gli indo-americani". Al coro delle congratulazioni si unisce anche il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy, che si è trovato al centro dell'impeachment del presidente Donald Trump: "L'Ucraina è ottimista sul futuro del partenariato strategico con gli Stati Uniti. I due Paesi hanno sempre collaborato su sicurezza, commercio, investimenti, democrazia, lotta alla corruzione. La nostra amicizia diventa solo più forte". 

 

"Mi congratulo con il popolo statunitense per le elezioni presidenziali", è il messaggio del presidente venezuelano Nicolas Maduro. "Nello stesso modo, mi congratulo con il presidente eletto Joe Biden e la vicepresidente eletta Kamala Harris per la loro vittoria. Il Venezuela, patria del 'Libertador' Simon Bolivar, sempre sarà disposto al dialogo e all'intesa con il popolo e il governo degli Usa".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali