FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Covid, firmata l'ordinanza: Lombardia zona rossa fino al 31 gennaio | Nuovo Dpcm: ok alle seconde case anche fuori Regione

Pfizer rassicura sui vaccini: "Ritardi di 7 giorni". Oltre due milioni di persone sono morte in tutto il mondo per il Covid dallʼinizio della pandemia

Covid, all'Ospedale dei Castelli la nuova tenda degli abbracci

Per permettere ai malati ricoverati in ospedale a causa del coronavirus di incontrare i propri parenti, al Nuovo Ospedale dei Castelli (Roma) è nata la tenda degli abbracci: una speciale barriera che permette di poter stringere i propri cari.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza che colloca la Lombardia in zona rossa fino al 31 gennaio. La Regione annuncia il ricorso al Tar. Intanto Palazzo Chigi specifica che il nuovo Dpcm consente di andare nelle seconde case anche fuori Regione. Pfizer e BioNTech hanno annunciato un "piano" che dovrebbe ridurre a una settimana i ritardi nelle consegne del vaccino anti-Covid, che l'Europa temeva si prolungassero per 3-4 settimane. 

  • 16 gen

    Speranza: "A Pfizer chiediamo il rispetto dei patti"

    "La campagna vaccinale italiana è partita con il piede giusto, siamo a 1 milione 100mila dosi e il numero crescerà ancora, siamo il primo paese dell'Unione europea. Le cose si sono messe nel modo giusto, ma chiediamo a Pfizer di rispettare i patti, chiediamo serietà e rigore". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a "Stasera Italia Weekend" su Rete 4. "Ci dicono che dalla prossima settimana si tornerà alla normalità - ha aggiunto - ma siamo rigorosi e chiediamo che venga rispettato tutto nel dettaglio. La macchina ha bisogno di assoluta puntualità".

  • 16 gen

    Speranza: "Nessuna polemica con le Regioni"

    "Non ho mai fatto polemica con nessun presidente di Regione e non lo farò neppure ora, dopo che firmo una ordinanza ci sono sempre per alcuni giorni delle tensioni, poi i numeri migliorano, la curva si abbassa e si riducono le persone che perdono la vita. L'epidemia è ancora in fase espansiva. Le misure sono l'unico strumento che abbiamo per costruire una riposta efficace. La Lombardia è stata già zona rossa, come altre regioni italiane, e proprio con le zone rosse che l'Rt è sceso e sarà così anche in questa situazione". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a "Stasera Italia Weekend" su Rete 4.

  • 16 gen

    Lombardia, lunedì ricorso al Tar contro zona rossa

    Dopo il provvedimento del ministro Speranza, che ha deciso di collocare la Lombardia in "zona rossa", la Regione, come preannunciato dal presidente Attilio Fontana, lunedì mattina presenterà ricorso al Tar contro il provvedimento, con richiesta di misura cautelare urgente. Lo comunica in una nota la Regione Lombardia.

  • 16 gen

    Speranza firma l'ordinanza: Lombardia rossa fino al 31 gennaio

    Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza che colloca la Lombardia in zona rossa. Gli effetti dell'ordinanza saranno attivi da domani fino al 31 gennaio.

  • 16 gen

    Gran Bretagna, 41.346 nuovi contagi e 1.295 morti in 24 ore

    Nelle ultime 24 ore in Gran Bretagna sono stati registrati altri 1.295 decessi a causa del Covid e 41.346 nuovi contagi. Lo riferiscono i media del Paese.
     

  • 16 gen

    Aifa: nessun allarme ma verifiche sui casi in Norvegia

    "Massima attenzione nel monitoraggio della situazione ma al momento non esistono ragioni di allarme per quanto accaduto in Norvegia" dove sono stati segnalati dall'agenzia del farmaco locale 23 morti, tra persone anziane e fragili vaccinate contro il Covid-19. Lo afferma il Presidente del Comitato scientifico sorveglianza vaccini istituita da Aifa, Vittorio Demicheli. "Non ci sono indizi che ci facciano dubitare della scelta fatta. Stiamo proteggendo i più fragili con il prodotto migliore che abbiamo", ha aggiunto. 

  • 16 gen

    In Italia 16.310 nuovi casi con 260.704 tamponi e altri 475 decessi

    In Italia ci sono 16.310 nuovi casi di coronavirus a fronte di 260.704 tamponi effettuati (mentre il giorno precedente l'incremento era stato di 16.146 su 273mila tamponi). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 475 decessi (contro i 477 di venerdì) per un totale di vittime, da inizio emergenza, che arriva a 81.800. In terapia intensiva sono ricoverati 2.520 pazienti (-2). La Regione più colpita è la Lombardia con 2.134 nuovi positivi. LEGGI QUI TUTTI I DATI 

  • 16 gen

    Lombardia e Sicilia le Regioni con il maggior numero casi nelle 24 ore

    Le Regioni con il maggior numero di tamponi giornalieri positivi, secondo i dati del ministero della Salute, sono: Lombardia 2.134, Sicilia 1.954, Veneto 1.929, Emilia-Romagna 1.674, Lazio 1.282, Campania 1.132. 

  • 16 gen

    Palazzo Chigi: ok recarsi nelle seconde case anche fuori Regione

    Il nuovo Dpcm, secondo fonti di Palazzo Chigi, permette di recarsi nelle seconde case anche fuori Regione. Il testo, infatti, disciplina che "è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione" e, a dispetto del decreto sulle misure per le festività natalizie non è specificato il divieto degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione. Resta, per ogni altro tipo di spostamento che non sia per motivi di necessità, lavoro, studio o salute, il divieto di spostarsi in un'altra Regione.

  • 16 gen

    Speranza: "Firmata l'ordinanza per stop voli dal Brasile"

    "Ho firmato una nuova ordinanza che blocca i voli in partenza dal Brasile e vieta l'ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato. Chiunque si trovi già in Italia, in provenienza da quel territorio, è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione. E' fondamentale che i nostri scienziati possano studiare approfonditamente la nuova variante. Nel frattempo scegliamo la strada della massima prudenza". Lo annuncia su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali