FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Pechino: il ceppo rilevato al mercato Xinfadi viene dall'Europa

Zhang Yong, vicedirettore del Centro cinese di controllo e prevenzione delle malattie: "Molti dei campioni rilevati indicano che il virus era presente lì da tempo". Infermiera positiva, isolato lʼospedale universitario della capitale

Il coronavirus rilevato a Pechino nel mercato all'ingrosso Xinfadi viene dall'Europa, ma appartiene a un ceppo più vecchio di quello che attualmente sta colpendo il Vecchio Continente. E' l'ipotesi di Zhang Yong, vicedirettore del Centro cinese di controllo e prevenzione delle malattie. In una nota della Commissione per l'ispezione e la disciplina, Zhang osserva che "molti campioni presi allo Xinfadi indicano che il virus era presente lì da tempo".

A Pechino sono stati rilevati negli ultimi sette giorni 158 nuovi casi di contagio da nuovo coronavirus associati al focolaio di Xifandi.

 

Il portavoce del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, Giovanni Mencarella, è quindi intervenuto per precisare che al momento le informazioni per determinare da dove provenga la nuova infezione di Pechino sono insufficienti. "A meno che non vi siano a supporto informazioni epidemiologiche, i dati di sequenza non sono sufficienti a determinare che l'introduzione sia stato un arrivo diretto dall'Europa piuttosto che non si tratti di un gruppo che già originariamente è associato con quello europeo", ha affermato.

 

"Il Covid-19 è una pandemia globale di un virus RNA che è costantemente in mutazione - ha proseguito Mencarella -, di conseguenza non sarebbe sorprendente vedere ceppi simili del virus rilevati in Europa come in Cina, come e' accaduto nelle fasi iniziali dell'epidemia europea". 

 

Coronavirus, Pechino chiude due aeroporti per il timore di una seconda ondata

Infermiera positiva, isolato ospedale universitario a Pechino - Pechino ha deciso di isolare il Peking University International Hospital, fiore all'occhiello della Sanità della capitale cinese, dove un'infermiera è risultata positiva al coronavirus dopo essere stata a stretto contatto con un paziente. Lo hanno detto le autorità nel briefing quotidiano, aggiungendo che, tra le 183 persone infettate dal focolaio del mercato all'ingrosso di Xinfadi, due sono in condizioni molto critiche e 11 in condizioni gravi.

 

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali