FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Cina, crollano le nascite nel 2021: dato ai minimi storici

Lo scorso anno il Paese ha registrato un totale di 10,62 milioni di bebè, la cifra più bassa dalla fondazione della Repubblica popolare

culle vuote nascite nascita natalita maternita nursery culla
IPA

Nel 2021 il tasso di natalità in Cina è crollato ai minimi storici, attestandosi a 7,52 nascite ogni 1.000 persone, in calo su quello di 8,52 del 2020. Secondo l'Ufficio nazionale di statistica, si tratta della cifra più bassa mai registrata nell'Annuario statistico del Paese dal 1978, ed è anche la più bassa dalla fondazione della Repubblica popolare cinese nel 1949. Lo scorso anno il Paese ha registrato un totale di 10,62 milioni di nascite.

La popolazione totale era di 1,413 miliardi alla fine dello scorso anno, con un aumento di 480mila rispetto all'anno precedente.

 

Il calo dei tassi di natalità fa temere già per la Cina una "bomba a orologeria demografica": troppo pochi lavoratori per sostenere un numero crescente di anziani.

 

 

I pochi nuovi nati aumentano anche la pressione sulle ambizioni del Partito Comunista al governo di accrescere la ricchezza nazionale e l'influenza globale con una forza lavoro che è in calo da un decennio.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali