FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Cassie, 27 anni, americana: il giro del mondo in 196 Paesi e 1.158 giorni

Il suo viaggio, battezzato "Expedition 196", si concluderà a gennaio in Israele e Palestina. Ha cominciato a visitare il pianeta nel luglio del 2015

Cassie, 27 anni, americana: il giro del mondo in 196 Paesi e 1.158 giorni

Ha cominciato il suo viaggio intorno al mondo per promuovere la pace con un turismo sostenibile: incontra studenti e politici, riprende persone e luoghi per girare un documentario sul nostro pianeta, sulle etnie, sui popoli, conosce e si confronta con culture, razze, religioni. Cassie De Pecol, 27 anni, americana, è partita dal Connecticut per visitare tutto il mondo.

Ha passato più di tre anni con la valigia sempre in mano, viaggiando per i cinque continenti in un progetto battezzato Expedition 196 (il numero delle nazioni toccate). Il lungo itinerario di Cassie si concluderà tra poco più di un mese: le mancano sei Paesi per realizzare l'obiettivo, come racconta il "Corriere della Sera". L'ultimo Stato dove ha messo piede è stato il Pakistan, e chiuderà il suo tour a gennaio in Palestina e Israele.

Expedition 196, lʼalbum di viaggio di Cassie

Da luglio 2015, mese dell'inizio dell'avventura, a oggi, la bionda statunitense "lavora" per l'International institute of Peace through tourism in un viaggio quasi interamente pagato dagli sponsor che la sostengono attraverso i social network. Da loro sono arrivati quasi tutti i 200mila dollari serviti per l'esperienza, compresi i 250 aerei.

Entusiasmo, tanta curiosità e una buona dose di spirito d'adattamento le innegabili doti di questa appassionata viaggiatrice che, arrivata ormai a un passo dalla conclusione del suo progetto, ha tanti ricordi da condividere e tanti pregiudizi da smontare. "Tutte le cose negative che sentiamo sui musulmani - assicura - sono lontane dalla realtà. In Afghanistan, Oman, Giordania, Iran sono stata accolta con il cuore da fantastiche persone che non vedevano l'ora di farmi immergere nella loro cultura". Nei Paesi del Medio Oriente si è sempre sentita tranquilla, non ha mai avuto paura. Non è stato così in molti luoghi dell'Africa centrale e neanche a Lima, dove dice di essere stata derubata in un taxi.

Della Somalia a colpire Cassie è stata "l'ospitalità impressionante delle persone" e del volo sulle Rock Island di Palau "lo stupore della libertà". Quando avrà completato il suo lungo viaggio, sarà lei la viaggiatrice numero uno al mondo. Il primato finora è detenuto dall'americano Yili Liu, entrato nel Guinness nel dicembre 2010 dopo aver viaggiato per tre anni, tre mesi e sei giorni visitando 194 Paesi. Nel 2013 Eric Hill, 30 anni, era partito per battere il record facendo il giro del mondo in meno di 1.200 giorni. Eric però è morto in parapendio. Cassie ha cominciato la sua avventura per realizzare il grande progetto di Eric. Quel sogno è diventato realtà.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali