FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Caldo record in Europa, vasti incendi in molte zone della Spagna

Sono stati superati i 40 gradi in molte regioni spagnole e in Francia, picchi fino a 38° anche in Germania

Afp

La cappa di caldo si estende su tutta l'Europa.

Le persone si sono riversate in parchi e piscine per avere un po' di sollievo, ma la colonnina di mercurio è salita fino a oltre

40 gradi in Francia e Spagna

, e fino a picchi di 38 gradi in Germania. Il Servizio di gestione delle emergenze della Commissione Ue, Copernicus, ha riferito che il rischio di

incendi

è "estremo" e "molto estremo" in Sardegna, Sicilia e altre parti dell'Italia peninsulare, in gran parte della Spagna, nonché nella valle francese del fiume Rhone.

 


Afp - Incendio a Zamora, nella regione di Castiglia e León


Spagna

- In Andalusia si sono superati anche i 50 gradi, ma anche in zone della Spagna di solito più temperate come Castiglia e Catalogna i 40 gradi sono all'ordine del giorno. L'emergenza incendi ormai è quotidiana. Nel Nord-Ovest, a Toledo e nella zona di Tarragona, decine di migliaia di persone hanno dovuto essere evacuate. Il rogo che ha creato più preoccupazioni è quello sviluppatosi nella Sierra de la Culebra, una zona della provincia di Zamora (Castiglia e León): le fiamme hanno bruciato più di 25mila ettari di terreno e obbligato a evacuare centinaia di persone residenti in varie località. Ore "complicate" anche nella regione della Navarra, dove si sta lottando per contenere diversi incendi che sono stati segnalati a partire da sabato 18 giugno: la situazione è particolarmente difficile per quanto riguarda cinque roghi considerati attualmente "fuori controllo", secondo l'ultimo aggiornamento ufficiale. Le autorità invitano a "mantenere la calma" e a evitare "spostamenti non necessari".


 


Afp


Francia

- È stato revocato l'allarme rosso, ma 50 dipartimenti, soprattutto della parte occidentale del Paese, rimangono in arancione. Anche qui temperature nettamente sopra i 40 gradi. Altri 32 dipartimenti sono in allerta gialla. La maggior parte di questi ultimi, però, lo è per temporali, pioggia, inondazioni o forti venti. "Un'ondata di caldo precoce e intensa è in corso su vasta parte dell'area orientale del Paese", scrive Météo-France nel bollettino quotidiano, che prevede anche un "forte peggioramento meteo per la serata di domenica 19 giugno dalla Nuova Aquitania all'Ile-de France". 


 



Afp - Incendio a Treuenbrietzen, a sud-ovest di Berlino


Germania e Svizzera

- Le colonnine hanno superato i 35 gradi anche in paesi normalmente più freschi, come Germania e Svizzera. Il primo, in particolare, ha assistito a numerosi incendi negli ultimi giorni dopo un periodo di caldo intenso e poca pioggia. L'agenzia meteorologica nazionale tedesca ha riferito che domenica la colonnina di mercurio ha superato i 38° in una stazione di rilevazione nell'est del Paese. A causa di un incendio, che ha distrutto 100 ettari di foresta nella regione di Brandeburgo, sono state evacuate circa 700 persone nelle zone circostanti Berlino. L'emergenza continuerà almeno fino a martedì 21, quando una perturbazione dovrebbe riportare le condizioni verso la normalità, almeno per qualche giorno.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali