FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Brennero, media austriaci: "Presto la barriera per il controllo dei migranti"

Il governatore dellʼAlto Adige, Arno Kompatscher, non nasconde la sua preoccupazione "Per noi sarebbe negativo". Ue alla Grecia: tre mesi per frontiere in regola

turchia siria migranti profughi
ansa

Mancherebbe ormai poco alla realizzazione, al valico del Brennero, di una barriera per il controllo dei migranti. Lo scrive il giornale regionale austriaco Tiroler Tageszeitung, secondo cui verrà istituita una carreggiata stradale di controllo, contornata da container per la registrazione dei profughi. Il governatore dell'Alto Adige Arno Kompatscher, si è detto contrario all'iniziativa.

"Per noi sarebbe negativo - ha spiegato Kompatscher -. "La caduta delle barriere al Brennero è stata infatti una pietra miliare nella riunificazione delle parti separate del Tirolo".

Dubbi sulla recinzione - Il quotidiano austriaco riporta anche i dubbi dei responsabili sulla realizzazione di un recinzione, più che altro per la situazione orografica del valico.

Austria: "Ancora un mese e poi chiudiamo le frontiere" - L'Austria ha quasi raggiunto il numero massimo di rifugiati che prevede di accogliere entro l'anno ed è pronta a chiudere le proprie frontiere a nuovi arrivi. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri austriaco, Sebastian Kurz, nel corso di una visita in Macedonia. Kurz ha precisato che il limite massimo dei 37.500 migranti sarà raggiunto "entro un mese": a quel punto Vienna fermerà i migranti alle proprie frontiere.

Monito Ue alla Grecia: "Tre mesi per frontiere in regola" - Il Consiglio Ue ha formalmente adottato le raccomandazioni relative alle valutazioni Schengen della Commissione europea con cui si chiede alla Grecia di sanare le gravi carenze riscontrate nella gestione delle frontiere esterne, di fronte al massiccio flusso di migranti. Atene ha da oggi tre mesi di tempo per mettersi in regola.