FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Brasile, ucciso dal coronavirus Potato the Clown: faceva divertire i bambini malati ricoverati negli ospedali

Leandro Maduro Costa ha continuato fino alla fine a divertire con i suoi show i piccoli pazienti. Ed è stato proprio in corsia che probabilmente ha contratto il Covid

E' morto di coronavirus il clown dei bambini malati brasiliani.  Leandro Maduro Costa, 44 anni, si vestiva da pagliaccio per far divertire i bambini in ospedale, dove tutti lo conoscevano come Potato the Clown. Anche in questi tempi difficili non aveva rinunciato a regalare un sorriso ai piccoli pazienti ricoverati nel grande nosocomio di Rio de Janeiro con i suoi show e i suoi scherzi in corsia, ed è probabilmente così che ha contratto il virus da cui è stato ucciso. 

L'amico: "Avrebbe voluto essere sepolto vestito da pagliaccio" - Al funerale c'erano solo pochi parenti, in ottemperanza alle norme anti-contagio. Sempre per le regole anti-Covid, non è stato possibile neanche realizzare il suo desiderio, più volte espresso quando ancora era in vita, di essere sepolto vestito da pagliaccio. L'amico e collega di Potato, Felipe Alves Guimaraes, ha raccontato: "La cerimonia d'addio è stata straziante. Non ho potuto salutarlo come avrebbe voluto né chiedere a Dio di dargli il benvenuto tra le sue braccia". 

 

La moglie: "Ha fatto sorridere tanti bambini" - Maduro era nato 44 anni fa a Fazendinha, una favela, per trasferirsi da ragazzino a Realengo. Nella vita ha lavorato nell'esercito, ha fatto il dj, è stato soundman nel gruppo funk di Rio Furacao 2000, ha dato vita alla Companhia do Amor, il suo progetto di volontariato e di vita comunitaria, e soprattutto ha fatto il clown con cui ha regalato momenti di felicità a tanti piccoli malati. "Portare un sorriso nella vita di tante persone gli ha regalato sollievo e tranquillità". ha detto di lui la moglie Monique Santos. La malattia se l'è portato via in pochi giorni: il 4 maggio i primi sintomi, l'11 la cerimonia funebre di addio.

 

La fine - Dopo la tosse e la febbre alta, il quadro clinico per il clown dei bambini è peggiorato velocemente per colpa di altre patologie: Leandro Maduro Costa soffriva di diabete e di pressione alta. "Lo abbiamo costretto ad andare in ospedale", ricorda la moglie tra le lacrime. E dopo la morte tanti bambini lo hanno ringraziato con parole d'amore e di stima: "La tua felicità ha fatto bene al mondo, eri una persona eccezionale". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali