FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Belgio, ministro: "Salah aveva nuova rete di terroristi e preparava attacco"

Lo avrebbe rivelato lo stesso Abdeslam durante gli interrogatori. Il fallito kamikaze di Parigi è in cella isolamento e in regime speciale

Belgio, ministro: "Salah aveva nuova rete di terroristi e preparava attacco"

Salah Abdeslam, il superlatitante arrestato venerdì in Belgio, ha rivelato che stava pianificando nuove azioni da Bruxelles. Lo riferisce il ministro degli Esteri, Didier Reynders. "E' probabilmente vero - ha spiegato il ministro - visto che abbiamo trovato molte armi, armi pesanti nelle prime indagini e che abbiamo visto una nuova rete di persone attorno a lui a Bruxelles".

Salah Abdeslam ha trascorso la sua prima notte in cella, nella sezione di massima sicurezza del carcere di Bruges, dove è detenuto "in isolamento" e "sottoposto a regime speciale". Lo spiega il portavoce del dipartimento penitenziario belga Kathleen Van de Vijver alla tv Rtl. Nella stessa ala si trova anche il terrorista Mehdi Nemmouche, arrestato per la mattanza al museo ebraico di Bruxelles.

Il super carcere di Bruges - La prigione di Bruges, alla periferia della città, è uno dei carceri più grandi del Belgio ed ha posti per 504 uomini e 94 donne. L'ala di massima sicurezza è stata costruita nel 2008 per detenuti "a rischio di evasione e quelli che hanno problemi di comportamento in una prigione normale". Le celle di questa sezione hanno una doppia porta, il mobilio è fissato al suolo e la tv è protetta da una lastra di plexiglas. Le guardie carcerarie che vi operano hanno ricevuto una formazione speciale e conducono controlli quotidiani per verificare che oggetti estranei non vengano introdotti nelle celle.

Salah potrebbe essere consegnato alla Francia in 3 mesi - Tutti i media francesi si interrogano principalmente sulla questione estradizione. Tanto più dopo le affermazioni dell'avvocato di Abdeslam, Sven Mary, che ha detto che il suo assistito intende collaborare con la giustizia belga ma non vuole essere estradato in Francia. Il ministero della giustizia francese precisa che "la decisione definitiva sulla riconsegna di Salah Abdeslam deve avvenire entro un termine di 60 giorni a partire dal momento dell'arresto, o 90 giorni se l'imputato dovesse presentare ricorso davanti a una giurisdizione superiore". Il procuratore della Repubblica di Parigi, François Molins, si è detto fiducioso sulla rapidità del trasferimento di Salah Abdeslam.

Esposto dell'avvocato di Abdeslam contro la procura di Parigi - Intanto Sven Mary, l'avvocato di Salah, presenterà un esposto contro la Procura di Parigi per violazione del segreto istruttorio. Questo perché il procuratore di Parigi, François Molins, avrebbe letto una parte dell'audizione di Salah Abdeslam nel corso della sua conferenza stampa. Fra le sue dichiarazioni - secondo Sven Mary - il procuratore ha svelato che il terrorista avrebbe detto agli inquirenti belgi di essere stato presente durante gli attacchi di Parigi e "che avrebbe dovuto farsi esplodere allo Stade de France e che avrebbe poi cambiato idea". "La lettura di una parte dell'audizione di Abdeslam in conferenza stampa costituisce una violazione", ha detto l'avvocato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali