FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Australia, donna aborigena uccisa da un coccodrillo: era in gita con la famiglia

La guardia forestale stava pescando dove lʼacqua arriva alla vita quando è scomparsa

Australia, donna aborigena uccisa da un coccodrillo: era in gita con la famiglia

Una donna è stata uccisa da un coccodrillo nell'Australia settentrionale. Secondo la polizia era una guardia forestale aborigena ed è scomparsa mentre era in gita con la famiglia: il cadavere è stato trovato a poco meno di un chilometro da dove i suoi parenti avevano sentito il rumore di spruzzi. Abbattuto l'animale, i ranger locali hanno recuperato il corpo della vittima.

La ricostruzioneLa donna stava pescando e raccogliendo cozze con la sua famiglia nell'Arnhem Land in una parte di fiume dove l'acqua arriva alla vita, come riporta l'agenzia di stampa Afp Australia. "La famiglia ha notato che era scomparsa dopo aver sentito un rumore provenire dalla zona dove c'era la donna" spiega il comandante delle operazioni. Una volta trovato il coccodrillo, l'animale è stato ucciso per consentire il recupero del cadavere. 

Problema coccodrilliIn Australia vivono sia coccodrilli di acqua dolce che di acqua salata. Questi ultimi possono misurare fino a sette metri. Il numero dei coccodrilli d'acqua salata è cresciuto da quando sono stati dichiarati specie protetta nel 1971. Secondo uno studio del National Critical Care and Trauma Response Centre negli ultimi anni le morti causate dagli attacchi di questi rettili sono aumentate in Australia, con 14 persone uccise  tra il 2005 e il 2014.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali