FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Afghanistan, kamikaze contro convoglio Nato: muoiono 11 bambini

I bimbi frequentavano una scuola religiosa che si trova sulla stessa strada dove è stato compiuto lʼattacco

Afghanistan, kamikaze contro convoglio Nato: muoiono 11 bambini

Almeno 11 bambini sono morti in un attacco kamikaze che prendeva di mira un convoglio militare della Nato vicino all'aeroporto di Kandahar, nel sud dell'Afghanistan. Lo riferisce il portavoce della polizia provinciale, aggiungendo che altre 16 persone sono rimaste ferite, tra cui forze di sicurezza straniere e afghane. Tra i feriti ci sono cinque soldati della Romania, del contingente Nato, e due poliziotti locali.

Un comunicato della Nato spiega che l'attacco è stato compiuto da un'autobomba saltata in aria in una zona molto popolata del distretto di Daman. Gli undici bambini che sono morti a causa dell'esplosione frequentavano una scuola religiosa che si trova sulla stessa strada dove è avvenuto l'attacco. Il comandante della missione Nato, John Nicholson, ha detto: "I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con i feriti e con gli afgani innocenti le cui vite sono state spezzate dai nemici dell'Afghanistan". Secondo il comunicato i feriti si trovano in condizioni stabili e sono stati portati all'ospedale di Kandahar.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali