FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Sesso ai Mondiali? Le russe sono intelligenti abbastanza per decidere": Putin gela così deputata razzista

Il presidente russo, attraverso il suo portavoce, ha risposto a distanza alla parlamentare che aveva invitato le donne del Paese a evitare rapporti con i tifosi stranieri per non generare bimbi di razza mista

"Sesso ai Mondiali? Le russe sono intelligenti abbastanza per decidere": Putin gela così deputata razzista

"Le donne russe sono le migliori del mondo, possono decidere da sole cosa fare", con queste parole il portavoce di Vladimir Putin, Dimitry Peskov, ha messo a tacere le polemiche nate dopo le affermazioni della deputata Tamara Pletnyova. Capo della "Commissione famiglie, donne e bambini russi", la Pletnyova aveva invitato tute le donne del Paese a non far sesso con gli stranieri durante la Coppa del Mondo. Il riferimento fatto dalla parlamentare era a quanto accaduto negli anni '80, dopo le Olimpiadi, quando - a detta della donna - la Russia registrò un picco nelle nascite di bambini costretti a crescere senza padre, perché figli di tifosi o atleti che dopo i Giochi Olimpici erano tornati nel loro Paese.

"Quei bambini - ha affermato la Pletnyova - trascorsero l'infanzia sotto l'Urss e soffrirono parecchio". "Quelli che hanno sofferto di più - ha specificato attirando su di sé molte accuse di razzismo - furono i bimbi di razza diversa. Dobbiamo evitarlo, noi donne russe dobbiamo partorire i nostri figli con i nostri uomini. Io non sono nazionalista, ma so quanto patiranno i bambini che verranno abbandonati qui, soli con le loro mamme”.

Il fenomeno durante l'era sovietica assunse una tale portata che in quegli anni venne addirittura coniata un'espressione, "Bambini delle Olimpiadi", per indicare quei piccoli - spesso discriminati - di pelle non bianca, perché nati da relazioni con uomini provenienti dall'Africa, dall'America Latina o dall'Asia.

Le dichiarazioni rilasciate dalla Pletnyova, esponente del Partito Comunista, in un'intervista a una radio di Mosca, hanno creato molto imbarazzo non solo nella Duma, parlamento russo. "Più storie d'amore nascono durante i Mondiali, più persone di diversi Paesi si innamorano, più bambini nascono, meglio è", ha commentato Mikhail Degtyaryov, capo della Commissone parlamentare per lo sport.

Il politico, col chiaro intento di dare un'immagine più tollerante e inclusiva alla Russia, non famosa per la sua tolleranza, ha aggiunto: "Stiamo accogliendo fan di tutti i Paesi, i colori della pelle, le religioni, i generi e gli orientamenti sessuali".

Sulla stessa onda Yelena Khanga, giornalista e presentatrice tv, che ha accusato la parlamentare di aver fatto commenti immorali sui bambini di razza mista e ha dichiarato: "Vorrei mostrare a Tamara Pletnyova una foto di mia figlia, che è meravigliosa, e vorrei che mi dicesse, guardandomi negli occhi, cos'ha in meno rispetto a sua figlia".

Una delle poche voci che, invece, si è levata a favore della deputata è quella di Inna Zhirkova, moglie ventottenne dell'ex stella del Chelsea Yuri Zhirkov, che ha detto: "Sono assolutamente d'accordo che durante i Mondiali è meglio non avere rapporti sessuali con stranieri. Siamo ragazze oneste". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali