FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Star Wars Battlefront II - La recensione

Con lʼarrivo de Gli Ultimi Jedi nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, valutiamo lʼultimo gioco di EA e DICE dedicato allʼuniverso di Guerre Stellari

Star Wars Battlefront II - La recensione

Anche quest'anno si rinnova la febbre degli appassionati di Guerre Stellari grazie a Gli Ultimi Jedi, il film in uscita nelle sale proprio in queste ore: per chi volesse tuffarsi completamente nell'immaginario concepito da George Lucas, su PC, PlayStation 4 e Xbox One è disponibile già da qualche settimana Star Wars Battlefront II, senza dubbio il gioco a cui ogni fan della saga dovrebbe dare una possibilità. Si tratta di uno sparatutto, giocabile sia in prima che terza persona, incentrato innanzitutto sul gioco online fino a 40 giocatori, ma che non disdegna una stretta di mano agli amanti delle modalità in singolo o in cooperativa offline con la campagna e la modalità arcade.

Pur non rappresentando il piatto forte di Star Wars Battlefront II, la campagna risulta comunque imperdibile per ogni appassionato della saga che si rispetti. Impersoneremo Iden Versio, la comandante della Squadra Inferno dell'Impero, che vede esplodere davanti ai propri occhi la seconda Morte Nera in seguito agli eventi narrati ne Il Ritorno dello Jedi. Una trama riconosciuta ufficialmente da Lucasfilm e Disney che entrerà a far parte della narrazione principale dell’universo di Star Wars, fornendo dettagli su alcune delle vicende sottintese nei film della nuova trilogia e toccando le personalità dei personaggi più famosi.

Star Wars Battlefront II esplora l’evoluzione dell’Impero in Primo Ordine, passando per alcuni dei luoghi più iconici delle nuove e delle vecchie pellicole, come la Battaglia di Jakku o il sabotaggio della Morte Nera. Lo fa facendo vestire al giocatore sia i panni dell’inedita protagonista che di diversi eroi più conosciuti, in più occasioni durante tutta la durata della campagna da dodici missioni in totale.

Insomma, una modalità storia davvero niente male, ambientata a cavallo tra la trilogia cinematografica originale e la terza attualmente in corso e che non disdegna nemmeno qualche sorpresa del tutto inaspettata. Se avete voglia di passare un po’ di tempo in compagnia dei vostri eroi preferiti, la modalità per giocatore singolo del gioco di EA e DICE fa proprio al caso vostro. Senza esagerare però, perché se c’è una critica che si può muovere alla campagna di Star Wars Battlefront II è che non dura poi molto. Si completa la storia in circa sei ore, ed è un peccato visto che le vicende narrate sono piuttosto affascinanti.

Esattamente come il suo predecessore, poi, Battlefront II è la realizzazione virtuale più vicina ai canoni della saga cinematografica, non solo dal punto di vista estetico generale, ma anche e soprattutto da quello delle animazioni. Vedere i personaggi in movimento, che siano un intramontabile Darth Vader, un comunissimo Storm Trooper o un giovane Kylo Ren, è semplicemente strabiliante, e solo in alcuni casi i modelli dei personaggi appaiono un po’ “strani”: il viso di Luke Skywalker, per esempio, avrebbe probabilmente potuto essere curato meglio. Ad ogni modo, in particolare su Xbox One X, Star Wars Battlefront II raggiunge picchi di bellezza grafica al top dell’attuale generazione, riuscendo a ottenere una resa tecnica sostanzialmente identica a quella dei computer di fascia alta.

Anche se non siete molto avvezzi al genere, non abbiate paura, però, di confrontarvi con il multiplayer online del gioco: nella sua semplicità in termini di approccio, Star Wars Battlefront II riesce a farsi voler bene un po’ da tutti. Potrebbe rappresentare l’occasione giusta per condividere qualche bel momento di sana competizione padre-figlio con la modalità arcade, per esempio. Oppure: fate parte di un gruppo di amici alla ricerca di un po’ di divertimento serale in spensieratezza? Armatevi di microfono per la chat vocale e lanciatevi in una partita senza troppo timore.

Se, invece, siete dei giocatori “professionisti”, ci sarà pane anche per i vostri denti: come tutti i giochi multiplayer di un certo spessore, anche Star Wars Battlefront II riserva un bel po’ di soddisfazione per chi ci sa fare. Quello di DICE, gli stessi sviluppatori di Battlefield, è un gioco di Star Wars davvero spassoso da qualsiasi punto di vista lo si guardi.

Le modalità disponibili, escludendo la semplice Arcade (ovvero quella con ondate di nemici giocabile esclusivamente in locale con lo schermo condiviso da un massimo di due giocatori), sono cinque in totale. In modalità Attacco, due squadre da otto giocatori ciascuna si affrontano in scenari a obiettivi. Sarà sicuramente la tipologia di partita più gettonata, visto e considerato che sarà anche quella più facile da raggiungere nei menu di gioco e gli utenti affamati di uccisioni non baderanno molto alla selezione della modalità. È sicuramente la scelta adatta per buttarsi nella mischia quanto più velocemente possibile.

Eliminazione, invece, permette di invitare giocatori per affrontare frenetici combattimenti ravvicinati, in varianti delle mappe classiche che saranno quindi nettamente più ridotte in termini di grandezza. È l'ideale per gli appassionati del Deathmatch: con le dovute differenze e gli ovvi adattamenti, questa modalità è l'equivalente della tipologia di partite più famosa di sempre, tutti contro tutti.

In Caccia Stellari all’assalto due squadre di piloti si mettono ai comandi di caccia, bombardieri, intercettori e navi degli eroi in battaglie spaziali a obiettivi. Si tratta di una modalità completamente differente rispetto alle altre anche in termini di giocabilità pura, perché cambiano i controlli e le meccaniche generali, per garantire partite estremamente accessibili che hanno quasi lo stesso sapore dei capolavori del passato. Chi ha detto Star Wars: Rogue Squadron?

La prossima è probabilmente la modalità che, più di tutte, manderà in visibilio i fan della saga. In "Eroi contro malvagi" i più celebri personaggi di Star Wars, sia quelli del lato oscuro che quelli del lato chiaro, si sfidano in battaglie a squadre quattro contro quattro, senza limitazioni di sorta. Infatti, questa modalità è l'unica che vi permette di utilizzare gli eroi senza badare alle tempistiche e i punteggi.

Assalto galattico, infine, è forse la modalità più ricca di Star Wars Battlefront II: si gioca in una serie di mappe a obiettivi in combattimenti tra squadre di grandi dimensioni, per un massimo di 40 giocatori in contemporanea. In Assalto galattico avremo la possibilità di esplorare ambientazioni inconfondibili da tutta la saga di Guerre Stellari, pilotando i veicoli più iconici, scegliendo tra le quattro classi di personaggi disponibili e guadagnando punti per sbloccare l'utilizzo degli eroi.

La splendida grafica di Star Wars Battlefront II

Concludiamo la nostra recensione con una nota sulle microtransazioni del gioco, che erano previste al lancio ma sono state rimosse dopo una forte ed aspra critica da parte dell’utenza. Le microtransazioni, in breve, sono funzionalità del gioco che possono venire sbloccate sia giocando (semplicemente accumulando punti), sia spendendo soldi reali per accelerare il processo di crescita, un po' come avviene nei giochi gratuiti pensati per smartphone e tablet. In Star Wars Battlefront II, in particolare, erano state introdotte delle casse-premio contenenti le carte bonus che permettono al giocatore di potenziare i suoi personaggi. Le casse possono essere acquistate con la valuta del gioco, accumulata semplicemente affrontando battaglie e guadagnando punti sul campo, ma inizialmente Electronic Arts e DICE avevano previsto anche la possibilità di consentire ai giocatori di acquistare la valuta virtuale utilizzata nel gioco spendendo soldi reali.

Considerando che il contenuto delle casse-premio è del tutto casuale, la cosa ha generato molte proteste: secondo alcuni la dinamica adottata avvicinava troppo Battlefront II al concetto di gioco d'azzardo ed è così che, in seguito alle polemiche che hanno accompagnato il lancio del gioco, il produttore americano ha deciso di disabilitare del tutto le microtransazioni e di ripensare complessivamente il sistema, che era stato adottato per poter garantire un aggiornamento costante (in termini di nuove modalità e personaggi) senza chiedere ulteriori esborsi ai giocatori.

Battlefront II, quindi, è ancora in piena evoluzione dal lato multiplayer, con contenuti aggiuntivi gratuiti (è già disponibile quello dedicato al film Star Wars: Gli Ultimi Jedi) e aggiornamenti al sistema di progressione. È impreziosito da una campagna che strizza l'occhio ai fan e che, sebbene sia un po' troppo breve, racconta una bella storia perfettamente incastonata nella narrazione dell'universo creato da George Lucas. Polemiche a parte, ci troviamo davanti a un bellissimo gioco: se amate Guerre Stellari, non fatevelo scappare.



Come lo abbiamo giocato

Abbiamo recensito Star Wars Battlefront II grazie ad un codice per il download della versione digitale fornitoci direttamente da Electronic Arts. La nostra prova si è svolta su una Xbox One X collegata a un televisore 4K HDR da 49 pollici ed è durata almeno 24 ore. Abbiamo ottenuto 450G sbloccando 21 dei 40 Obiettivi del gioco.


Può piacere a chi…
… ama alla follia Star Wars
… vuole passare centinaia di ore in multiplayer
… gradisce lo stile fantascientifico della saga

Potrebbe deludere chi…
… si aspetta una campagna molto profonda
… non vuole giocare online
… non è disposto ad abbracciare il sistema delle carte

Star Wars Battlefron II è un gioco consigliato ai maggiori di 16 anni.
 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali