FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Usa: agricoltore compra una fattoria grazie ai soldi guadagnati con un videogioco

Un giocatore dell'Iowa è riuscito a racimolare la cifra giocando al simulatore agricolo di Giants tanto da potersi permettere un'azienda vera e propria

IGN

Spesso si nasce con un sogno nel cassetto o con quella particolare dote che poi si trasforma nell'opportunità di carriera di tutta una vita.

Grant Hilbert ha sempre saputo di voler fare l'agricoltore

, ma pensava di dover lavorare per almeno venti o trent'anni per potersi permettere di comprare un terreno nello stato dell'Iowa, Stati Uniti. Invece

gli sono bastati sei anni di videogiochi, grazie ai soldi guadagnati dai suoi video mentre è alle prese con Farming Simulator

.

Hilbert, 21enne di Ankeny, ha guadagnato la somma richiesta grazie ai video pubblicati sul suo canale YouTube che lo ritraggono mentre gioca al videogame Farming Simulator realizzato da Giants Software, tanto da permettersi di acquistare 250 acri nelle contee di Poweshiek e Mahaska, utilizzati dall'uomo per coltivare mais e soia.


 


Per realizzare il suo sogno,

Hilbert ha filmato, montato e pubblicato un video quasi ogni giorno mentre seguiva i corsi della Iowa State University

, dove ha conseguito una laurea in economia e commercio agricolo nel 2020.


 


L'uomo ha avviato il canale The Squad nel 2014 in compagnia di un amico

, quando erano in seconda superiore, cimentandosi in una serie di videogiochi popolari. "Io e il mio amico avevamo una mentalità imprenditoriale. Abbiamo iniziato sapendo che si potevano fare soldi con YouTube", ha raccontato.


 



 


Nel giro di pochi mesi,

il canale è rimasto all'abile agricoltore, il quale ha iniziato a cimentarsi con alcuni episodi della saga di Farming Simulator

, simulatore che consente agli utenti di coltivare virtualmente i raccolti, allevare il bestiame e vendere i beni creati dall'agricoltura. Oggi,

il canale The Squad conta oltre un milione di iscritti e centinaia di video

, e rappresenta solo uno dei mezzi con cui Hilbert racconta ai suoi fan la passione per questo mondo.


 


Durante il primo e il secondo anno di università,

Hilbert ha iniziato a consultare i siti web d'intermediazione fondiaria alla ricerca di terreni agricoli in Iowa

. Ha acquistato la sua prima fattoria subito dopo la laurea e, in seguito, ne ha acquistato altre due nella stessa area. Tutti e tre gli appezzamenti, per un totale di circa 250 acri,

sono costati complessivamente più di 1,8 milioni di dollari

: tutto quello che Hilbert organizza nella fattoria reale è materia prima per realizzare i video di un nuovo canale YouTube che porta il suo nome, che al momento

conta 129mila iscritti e circa 50 video

.


 


Hilbert ha imparato a sfruttare al meglio le attività della sua azienda agricola grazie a YouTube

, ma ha anche ricevuto il supporto dei suoi vicini di casa, nonché grazie a una serie di consigli da suo padre. "Qualsiasi persona normale che capisca un po' di agricoltura potrebbe facilmente giocare a Farming Simulator", ha affermato. "La parte difficile è trasferire tutto nella realtà". Ma sembra proprio che lui ce l'abbia fatta alla grande.


 



 


Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali