FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il nuovo videgioco dai creatori di Life is Strange racconterà la storia di un supereroe transgender

Dontnod Entertaninment annuncia in un trailer di essere al lavoro su Tell Me Why, che racconta del magico legame tra due gemelli

 Tell Me Why

Durante l'evento X019 tenuto ieri sera da Microsoft, è stato svelato il nuovo gioco del team Dontnod Entertainment dal titolo Tell Me Why, perfetta prosecuzione dei successo della saga episodica di Life is Strange, dove protagonisti sono due gemelli che nascondono un legame davvero particolare.

Il gioco è stato sviluppato in collaborazione con GLAAD, organizzazione no-profit finalizzata a promuovere i diritti delle comunità LGBTQ+​, con lo scopo di combattere omofobia e discriminazioni, che si è focalizzata sulla caratterizzazione del personaggio di Tyler. A detta di Microsoft e Dontnod, si tratta del primo videogioco realizzato da un grande publisher a proporre un supereroe transgender in qualità di protagonista.

 

Ambientato in una piccola cittadina dell'Alaska, i giocatori seguiranno le avventure dei due gemelli Tyler and Alyson Ronan, offrendo punti di vista differenti su un passato che li accomuna. La storia sarà suddivisa in tre episodi che saranno disponibili entro la fine del 2020.

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali