FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dallo storico 2600 e Pong agli hotel per videogiocatori: la seconda vita di Atari

Lʼiconica società statunitense produttrice di videogiochi inizierà i lavori di costruzione del suo albergo a Phoenix nei prossimi mesi

Un hotel dedicato al mondo dell'intrattenimento digitale, pensato per offrire esperienze coinvolgenti e all'ultimo grido dedicate a un pubblico variegato di amatori, esperti e professionisti, con produzioni in VR e realtà aumentata studiate per catturare grandi e piccini: è questo il progetto di Atari, storico brand dell'industria dei videogiochi, che dopo aver smesso di produrre computer si era dedicato alla produzione e distribuzione di videogames sotto l'egida di Hasbro (prima) e Infogrames (poi).

Il colosso statunitense, fondato nel 1972 da Nolan Bushnell e Ted Dabney, tornerà presto sul mercato con la nuova console Atari VCS, ma nel frattempo ha in programma la realizzazione di una catena di hotel che saranno costruiti sul territorio americano dal 2020 in poi, con i lavori sulla prima struttura previsti per la metà del 2020 a Phoenix, Arizona.

 

Realizzato in collaborazione con Shelly Murphy (GSD Group) e Napoleon Smith III (producer dei nuovi film sulle Tartarughe Ninja), l'hotel di Atari prenderà forma grazie all'apporto del costruttore True North Studio.

 

Atari - Atari Hotel

 

Lo scopo di questa collaborazione è di creare uno spazio riconoscibile per supportare uno dei mercati in maggiore crescita, con 2.5 miliardi di giocatori in tutto il mondo e introiti per 152 miliardi di dollari registrati nel 2019 nel solo territorio statunitense.

 

Atari punta a realizzare altri hotel a Las Vegas, Denver, Chicago, Austin, Seattle, San Francisco e San Jose, alcuni dei quali includeranno delle aree all'avanguardia per ospitare eventi eSports di caratura internazionale, con lo scopo di continuare a investire in questo settore e contribuire alla sua crescita negli anni a venire. Resta da capire se l'azienda sceglierà in futuro di espandersi oltre i confini statunitensi, ipotesi da non trascurare nel caso in cui questo progetto abbia successo in patria.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali