FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Minecraft: i nemici più temibili del mondo principale

Scopriamo come stanare e affrontare i mostri segreti del mondo principale di Minecraft!

Minecraft: i nemici più temibili del mondo principale

Dopo aver scovato le strutture nascoste nel nostro mondo di Minecraft, è il momento di fare la conoscenza di due brutti ceffi: il guardiano antico e il Wither. Si tratta di due dei mostri più difficili da affrontare del gioco, quindi fate molta attenzione!

Analizzeremo i dati principali, come già fatto per gli altri nemici fino ad ora incontrati su Minecraft, indicando anche gli oggetti più interessanti che saremo in grado di ottenere sconfiggendoli.

Guardiano antico

Punti vita: 80;
Danno a difficoltà normale: 8 (raggio) / 2 (spine);
Oggetti ottenuti: cristalli di prismarina, spugna bagnata.

All’interno dei monumenti oceanici si trovano tre guardiani antichi: uno nella parte superiore e gli altri in ognuna delle sezioni laterali. Una volta sconfitti, non ricompaiono più: ne esistono quindi solo un numero finito nel vostro mondo di Minecraft. La battaglia è resa ostica dalle difficoltà di movimento subacqueo, ma è tutt’altro che impossibile.

I guardiani antichi hanno tre attacchi:

- Una volta ogni minuto infligge a tutti i giocatori nelle vicinanze un malus da affaticamento che diminuisce la velocità di attacco;
- Quando le sue spine sono estese infliggerà danno ogni volta che viene colpito in mischia;
- L’attacco principale del guardiano antico è un raggio sparato dall’occhio: non può essere schivato, ma ha una fase iniziale di carica in cui il giocatore viene agganciato e il raggio cambia colore, passando da viola a giallo; soltanto a questo punto parte l’attacco vero e proprio. Se durante il caricamento il bersaglio riesce ad allontanarsi di almeno 14 blocchi, o a interrompere il contatto visivo diretto con il guardiano, l’attacco non andrà a segno.

La spugna bagnata può essere utilizzata solo dopo averla fatta cuocere nella fornace, asciugandola completamente. Si tratta di un cubo molto utile perché permette di prosciugare l’acqua in un raggio di 5x5x5, una volta posizionata a terra.

Wither

Punti vita: 300;
Armatura: 4;
Danno a difficoltà normale: 8 (+ status avvizzimento);
Oggetti ottenuti: una Stella del Nether;

Il Wither non è un mostro generato automaticamente nel mondo: non è possibile trovarlo "allo stato brado". Se lo si vuole sconfiggere, occorrerà prima evocarlo: per fare questo, bisogna creare una T con dei blocchi di sabbia delle anime, su cui posizionare tre teste di scheletro wither (ottenibili sconfiggendo i suddetti nemici nel Nether), come mostrato nell’immagine di apertura dell’articolo.

Una volta evocato, tenetevi lontano da lui: brillerà di azzurro per qualche secondo prima di generare una violenta esplosione. Solo dopo questa prima fase, quando sarà tornato di colore nero, potrete attaccarlo. Il Wither, se non sono presenti giocatori nell’area, attaccherà qualsiasi mob neutrale nelle vicinanze (con rare eccezioni), provocando seri danni all’ambiente circostante: evocatelo solo se siete pronti a distruggerlo!

Il Wither spara dei piccoli teschi volanti che, arrivati a contatto con una qualsiasi superficie, esplodono – in maniera simile alle sfere lanciate dai Ghast. Evitate perciò di restare fermi in un unico punto.

Per la prima parte dello scontro potete usare il vostro miglior arco, tenendovi a distanza: schivate i suoi attacchi e tempestatelo di frecce fino a ridurlo a metà punti vita. A questo punto il Wither verrà ricoperto da una barriera protettiva che lo renderà immune ai proiettili: sfoderate un'arma da mischia e andate all’attacco, prima che recuperi le forze.

La Stella del Nether, ottenuta sconfiggendo il Wither, è un oggetto che vi tornerà davvero utile… per fare cosa? Lo scopriremo la prossima settimana.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali