FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La promessa di Elon Musk: "Porterò i turisti su Marte, ma i primi dovranno essere pronti a morire"

Il miliardario americano si impegnerà a costruire un super razzo che potrebbe ospitare fino a cento persone

Mentre la Nato rallenta i suoi progetti spaziali per problemi di budget, i privati iniziano a programmare viaggi interstellari. Tra questi spicca il miliardario americano di origine sudafricana Elon Musk, amministratore delegato di Tesla Motors, presidente di SolarCity e cofondatore di Paypal. L'obiettivo del tycoon è quello di colonizzare Marte e di portare i turisti sul pianeta rosso a bordo di un super razzo che potrebbe ospitare fino a cento persone. "I primi a salirci, però, dovranno essere pronti a morire", ha allertato Musk.

Il progetto - presentato durante una conferenza stampa internazionale dedicata alla conquista dello spazio, organizzata in Messico - dovrebbe realizzarsi entro dieci anni. Si tratta di un'operazione complessa, per cui saranno necessari razzi con il doppio della potenza del Saturno 5, il missile della Nasa che ha portato i primi astronauti sulla Luna

Il viaggio per il pianeta rosso richiederà 115 giorni, secondo i piani di Musk; inizialmente il biglietto spaziale potrebbe arrivare a costare quanto un appartamento di lusso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali