FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, il dizionario Collins dichiara "lockdown" la parola dell'anno

Il termine ha fatto il boom nellʼanno della pandemia. Nella top ten dei termini più usati nella lingua inglese anche key worker, self-isolate, social distancing: la pandemia ha cambiato il nostro vocabolario

Gb, ultima uscita (e ultima bevuta) prima del nuovo lockdown

"Lockdown" è stata dichiarata la parola dell'anno 2020 dal dizionario della lingua inglese Collins a seguito del boom registrato nel suo uso durante la pandemia di coronavirus. Secondo il dizionario, la parola "lockdown" significa "l'imposizione di stringenti restrizioni ai viaggi, alle interazioni sociali e all'accesso ai luoghi pubblici". "La parola racchiude un'esperienza condivisa da miliardi di persone", ha affermato Collins.

Le altre parole legate al Covid - I lessicografi hanno registrato oltre 250mila occorrenze della parole contro le 4mila del 2019. Ma Collins ha segnalato anche altri vocaboli legati alla pandemia nella sua top ten dell'anno. Si tratta di "furlough" (congedo non retribuito), "key worker" (lavoratore essenziale), "self-isolate" (auto-isolarsi), "social distancing" (distanziamento sociale) e naturalmente "coronavirus". 

 

I "fenomeni" dell'anno - Tra i dieci vocaboli più utilizzati dell'anno ci sono poi "BLM", acronimo del movimento Usa contro la discriminazione razziale e le violenze della polizia, cioè Black Lives Matter, il cui uso è quintuplicato. E ancora, c'è "Megxit", il termine che "copia" Brexit per descrivere l'abbandono da parte di Harry e Meghan della loro posizione di reali britannici. 

 

I social - E ancora, le parole legate ai social: "TikToker", cioè utente della piattaforma TikTok, o "mukbang", un termine nato in Corea del Sud che descrive chi posta video di se stesso mentre ingoia grandi quantità di cibo. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali