FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Velasca, calzatura uomo 100% Made in Italy ad un prezzo accessibile

Le scarpe classiche da uomo, realizzate secondo la pura tradizione calzaturiera italiana, si acquistano online e… in Bottega!

donne, storie di moda, grafiche per box, elena misericordia, grafiche storie di moda

Jacopo Sebastio è il giovane imprenditore milanese che, insieme a Enrico Casati, nel 2013 ha fondato il brand Velasca: calzature uomo dall'eleganza raffinata e dallo stile senza tempo, realizzate a mano “come si faceva una volta”, secondo gli standard qualitativi dell'eccellenza Made in Italy.

Velasca, calzatura uomo 100% Made in Italy ad un prezzo accessibile

Ogni scarpa nasce da un disegno con carta e matita e dal confronto diretto con l'esperienza degli artigiani del rinomato distretto calzaturiero marchigiano. Le linee classiche della tradizione italiana vengono rivisitate con un'attenzione estrema a finiture, dettagli e materiali.
Alla base del progetto l'obiettivo di rendere l'alta qualità alla portata di tutti, tramite un modello che si rivolge direttamente al consumatore, sfruttando sinergicamente i canali distributivi online e offline. In questo modo si riescono ad abbattere i costi, tagliando tutti i passaggi intermedi della filiera produttiva e collegando direttamente il laboratorio dei mastri calzaturieri alle case degli acquirenti finali. Perché oggi l'appartenenza ad una determinata classe sociale non passa più attraverso l'esibizione ostentata del marchio di lusso; si preferisce un prodotto un po' di élite, di alto pregio intrinseco, ad un prezzo competitivo.

Nel 2015, nel capoluogo lombardo, Jacopo ed Enrico decidono di aprire la loro prima “Bottega”: non un semplice negozio fisico, ma una reale estensione della loro presenza sul web. Un vero e proprio luogo d'incontro, che rispecchia il carattere appassionato e genuino delle calzature Velasca. Le scarpe del brand milanese si possono trovare oggi, non soltanto sul sito internet, ma anche nei monomarca di Milano, Roma, Torino, Bologna, Firenze e Parigi: un'esperienza d'acquisto in un'atmosfera ospitale e confortevole, con quella piacevole sensazione di avere il mondo ai propri piedi!
 
Chi è Jacopo Sebastio? Quali sono le tue origini e qual è stato il tuo percorso di formazione?
Mi sono laureato in Amministrazione, Finanza e Controllo all'Università Bocconi, le mie palestre professionali sono state Deloitte e Unicredit: è lì che ho iniziato a percorrere la strada della consulenza, del debt advisory e del debt restructuring. Oggi, oltre Velasca, sono Advisor per diverse startup emergenti.

Quando e com'è nato il brand Velasca?
Velasca nasce nel 2013, su una spiaggia, dall'altra parte del mondo. L'idea ha avuto origine da un'esigenza personale su cui io ed Enrico Casati ci siamo trovati a discutere più volte: come avere una calzatura di qualità Made in Italy al giusto prezzo. Mossi dalla convinzione che l'eccellenza manifatturiera del nostro Paese dovrebbe essere un'eredità da condividere e non un privilegio per pochi, abbiamo trovato il coraggio per intraprendere questa avventura, coinvolgendo i mastri artigiani del territorio ed abbiamo bussato loro, porta a porta, per convincerli a far parte del progetto.

Quali sono le caratteristiche fondamentali delle vostre calzature?
Le nostre scarpe sono interamente realizzate a mano. Dietro ad ogni calzatura si nasconde il lavoro di un uomo o di una donna che ha intagliato, limato o cucito quel prodotto, con la passione trasmessa dalla propria famiglia, di generazione in generazione. Ogni scarpa porta con sé una storia di vita e di tradizione, che cerchiamo di raccontare ogni giorno.

Ma come riuscite ad offrire un prodotto di alta qualità artigianale ad un prezzo accessibile?
È semplice: le Velasca le trovi solo da Velasca. Senza intermediari e rivenditori vari riusciamo a non gonfiare i prezzi. Per noi questo è fondamentale

storie di moda, velasca, jacopo sebastio

Che importanza assume l'e-commerce nel vostro modello di business?
Siamo nativi digitali, per noi l'e-commerce è un canale fondamentale per raggiungere ogni angolo d'Italia e del mondo. Ma non lavora da solo: lo fa insieme alle Botteghe (come ci piace chiamare i nostri negozi).

Anche le Botteghe, dunque. Che ruolo svolgono?
Le Botteghe sono un vero e proprio luogo d'incontro. Vogliamo che i nostri clienti si sentano coccolati e trovino un angolo di “casa”, persone di cui fidarsi a cui chiedere consiglio per i propri acquisti, sorseggiando un caffè in un salotto familiare e accogliente. D'altronde lo sappiamo, il futuro del retail sta nell'integrazione di online e offline: a volte chi passa in Bottega prova le scarpe e poi chiede di riceverle a casa. E noi gliele spediamo.

Quella di Velasca è innanzitutto una storia di passione per l'artigianato Made in Italy. Qual è il vostro rapporto con i mastri artigiani?
Con loro abbiamo un bellissimo rapporto, li sentiamo quotidianamente e andiamo a trovarli nelle Marche, con tutta la squadra di Velasca, per vedere e conoscere il loro lavoro. Senza di loro, Velasca non esisterebbe. Sono parte della famiglia.

Qual è il vostro pubblico di riferimento? Com'è l'uomo che sceglie di indossare le calzature Velasca?
Il cliente Velasca è un uomo che non segue particolarmente la moda, a cui piace distinguersi, ma con eleganza. Per questo sceglie la tradizione artigianale.

Chi è Jacopo nella vita privata? Interessi e passioni nel tempo libero?
Sono papà di Guglielmo, che ha 2 anni, e ovviamente il tempo in famiglia per me è preziosissimo. Una grande passione è anche il basket; nel tempo libero, quando posso, vado a fare due tiri a canestro.

Progetti e sogni per il futuro di Velasca?
In Velasca stiamo crescendo rapidamente, portando a bordo nuove competenze e affacciandoci ogni giorno verso nuove opportunità, per continuare a espandere la nostra presenza offline e, perché no, arrivare a ‘gareggiare' con i big player del mercato. Inoltre, vogliamo continuare a supportare e dare valore all'artigianato italiano: un sogno sarebbe quello di formare giovani artigiani in una vera e propria “Velasca Academy”.