FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Milano Fashion Week, Emporio Armani: in città come in viaggio

La collezione primavera estate 2023 sembra messa insieme come di ritorno da una vacanza, pescando dalla valigia

Sfilate Milano Fashion Week: Emporio Armani primavera estate 2023

Fanno sentire in viaggio, portano aria di vacanza ed esprimono un grande senso di libertà, le proposte per la primavera estate 2023 che Emporio Armani ha presentato alla Fashion Week di Milano.

Che ci si sposti per le strade del mondo o soltanto con l’immaginazione, l’importante è che

lo sguardo sia aperto

. E la nuova collezione è, di fatto, una riaffermazione di questo spirito identitario del brand.

LEGGEREZZA E LINEARITÀ

- In passerella, la precisione morbida di giacche, caban, spolverini pensati per la vita di città incontra motivi, volumi e ritmi che sanno di Oriente. La collezione primavera estate del prossimo anno sembra messa insieme come

di ritorno da un viaggio, pescando dalla valigia

. Ecco, allora, il blazer con la gonna a pareo, le camicie che si allungano fino a diventare soprabiti, i top ricamati di cristalli. Tutto fluttua, muovendosi con leggerezza

intorno al corpo

. E i colori? Dai neutri e bianchi e neri cittadini virano verso il malva e il verde, fino ad accendersi di scintillanti luccichii notturni.



Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali