FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Hally & Son. Occhiali vintage-contemporanei dal fascino senza tempo 

Il brand eyewear H&S reinterpreta con sofisticata eleganza il sogno dell'occhialeria artigianale che non passa mai di moda

Stile classico-retrò, forme senza tempo, materiali preziosi e massima attenzione ai dettagli, queste le inconfondibili cifre stilistiche degli occhiali Hally & Son. Ogni singolo modello viene pensato, disegnato e definito per regalare eleganza e ricercatezza a chi lo indossa.

Hally & Son. Occhiali vintage-contemporanei

Artigianalità ed innovazione si fondono in un occhiale dal sapore vintage-contemporaneo, al passo con la moda timeless, senza inseguire i trend passeggeri del mercato. 

Un prodotto raffinato e di gran classe, che strizza l’occhio al pubblico più selezionato, dal gusto ricercato e dalla spiccata personalità, con una particolare attenzione verso la pregiatezza delle finiture e la cura dei dettagli, ad un prezzo accessibile.

 

Massimiliano Zegna Baruffa, al timone creativo dell’azienda, insegue il sogno dell’occhiale dal sapore artigianale di un tempo, ponendosi l’obiettivo di reinterpretare in chiave moderna i concetti e le forme del passato, mantenendo però sempre un forte legame con la tradizione.


Massimiliano, quando e com’è nato il brand Hally & Son? Chi è il Mr. Hally a cui si è ispirata la scelta del nome?

La nostra azienda è nata nel 1959 a Volta Mantovana ed è, tra i big players,  la seconda più antica a livello industriale del panorama italiano. Nel 2012, dopo anni nel tessile e nell’abbigliamento, quando è iniziata la mia avventura nel mondo dell’occhialeria, come prima cosa, sono andato a visitare l’archivio ed il nostro “museo dell’occhiale”. In un punto nascosto e polveroso, ho trovato uno scatolone, tutto malconcio; al suo interno erano contenuti disegni, bozzetti, cerniere, aste, qualche frontale e alcuni occhiali con evidenti segni del tempo. Sono rimasto colpito, in particolare, da due di essi: uno tondo da sole, che aveva i terminali a forma di cerchio con un piccolo buco, ed un altro, un panthos, che, forse per errore, forse perché era solo un prototipo veloce, aveva, sul lato destro, una cerniera a tre rivetti e, sul lato sinistro, una cerniera a due.  
Da quello scatolone è nata l’idea di creare un marchio celebrativo della storia della nostra azienda che rappresentasse, allo stesso tempo, un inno a credere nei propri sogni. Visto che, qualche appunto rinvenuto tra i vecchi reperti era scritto in inglese, abbiamo deciso di chiamare scherzosamente il nostro brand “Mr. Hally & Son” (nel 2012 la nostra azienda, infatti, si chiamava Allison) e abbiamo immaginato che quello scatolone appartenesse proprio a Mr. Hally, uno dei nostri operai. Lo abbiamo dipinto nei nostri pensieri come un sognatore che, nei ritagli di tempo, utilizzando quello che riusciva a recuperare dagli scarti e dalle rimanenze di produzione, cercava di realizzare il proprio desiderio, quello di dare vita alla sua fabbrica di occhiali. In questa impresa veniva affiancato dal figlio, che lo accompagnava per strada a vendere i suoi primi pezzi. A loro e a tutti quelli che hanno vissuto un grande sogno abbiamo dedicato questa linea eyewear. Ogni imprenditore, piccolo o grande, di successo o meno che sia, vive un sogno…Hally & Son è figlio di quel sogno!

 

Quali sono le cifre stilistiche delle vostre collezioni dal fascino senza tempo?

Non ho mai amato i prodotti dai loghi evidenti, infatti gli Hally & Son sono marchiati solo all’interno dell’asta. I segni distintivi di un occhiale Hally & Son sono le cerniere con rivettature asimmetriche (3 rivetti a destra e 2 a sinistra) ed i terminali tondi forati per permettere di inserire un cordino. L’astuccio è morbido, in pelle martellata, color British racing Green, con interno in velluto, e si ripiega su se stesso per occupare il minor spazio possibile. La pezzuola pulisci occhiali ha una stampa a fiori, il disegno originale è del 1959, l'ho ritrovato negli archivi storici della nostra sister company Isa Seta. 

 

Hally & Son prevede modelli da vista e da sole suddivisi in quattro famiglie. Qual è il punto di forza di ciascuna di esse?

Per prima cosa è importante dire che in H&S la distinzione tra vista e sole non è così netta come nelle altre collezioni di occhiali. Pensiamo sempre ad una montatura come ad un abbellitore del viso, che possa stare bene sia con le lenti da vista che con le lenti da sole. Tutti gli occhiali H&S vengono forniti agli ottici con doppia lente, vale a dire con una lente trasparente montata per simulare la versione vista e con una coppia di lenti da sole già tagliate, nel caso in cui il cliente li voglia in versione sole. Quasi la totalità dei nostri occhiali è unisex o, per dirlo in modo moderno, gender free. Partiamo dai CLASSICI: occhiali in acetato di cellulosa, finiti a mano, con cerniere rivettate a 5 snodi. Sono di fatto gli occhiali costruiti nel modo più tradizionale e resistente che possa esistere nel mondo dell’occhialeria. Le cerniere hanno viti teflonate per poter rimanere sempre “ben tirate”. Nel mondo degli acetati abbiamo anche la famiglia dei Titanium Core. Questa è stata una grande innovazione, nata da una doppia esigenza: garantire comfort ed estetica. Il peso, specialmente in una montatura da vista, è una variabile assai rilevante…anche se parliamo di decine di grammi, portare per tutto il giorno un occhiale pesante è fastidioso e, quando lo togli, ti rimangono quei brutti segni sul naso. Per avere occhiali molto leggeri si doveva però sacrificare in qualche modo il look, quindi scegliere montature molto fini, magari in iniettato o in titanio fresato, di gusto non proprio in linea con i miei canoni di “bell’occhiale”. Grazie alla collaborazione con i fornitori di materia prima, siamo riusciti a sviluppare degli acetati High Density, che ci hanno permesso di produrre delle montature estremamente sottili come sezione – per intenderci, lo spessore dell’occhiale visto dall’alto –, senza perdere qualità sulla tenuta.  Per risparmiare ulteriormente in peso, abbiamo realizzato le anime in titanio anziché in metallo. Visivamente l’occhiale appare come un H&S classico, al pari di un qualunque occhiale vintage, ma con un minor peso, fino al 50%. Parliamo infatti di un ordine di grandezza inferiore ai 15 grammi. Abbiamo poi una famiglia di occhiali in metallo, dove tutti i dettagli sono minuziosamente decorati e cesellati, ed infine le leggerissime montature anallergiche in titanio, dove le finiture, come quelle del ponte del naso, richiamano i primi vecchi modelli che venivano creati senza naselli. Abbiamo da ultimo, ma non per ordine di importanza, la collezione Hally & Son for sons and daughters: una versione in calibri più piccoli delle montature da adulto, pensata per quei ragazzini che cercano un prodotto di gusto, senza ostentare loghi o marchi, diverso dai modelli classici proposti dai tradizionali brand di occhiali per teenagers. 

 

Tra gli altri, anche dei progetti l limited edition. A quale obiettivo rispondono? 

Ogni limited edition è dedicata ad un evento o ad un progetto particolare. Nel corso deli anni ne abbiamo realizzate diverse:  quelle che mi hanno divertito di più sono state la Ltd Edition per Passione Engadina, uno degli eventi di auto d’epoca più esclusivi che si svolga in Europa, dove abbiamo creato una versione  numerata con paratie in pelle e lenti polarizzanti del nostro Type I, e la Super Yacht Ltd Edition, dove, come sponsor di Ohana, un veliero di 53 metri, abbiamo partecipato, sia nel Mediterraneo che nel Mar dei Caraibi, ad alcune delle regate più elitarie al mondo; in questo caso il nostro Type I era in versione carbon, con rosa dei venti sul terminale e cordino galleggiante. Affinità elettiva è stata per la Deus ex machina, dove, con gli amici di Deus, abbiamo realizzato una stupenda capsule collection ispirata al mondo delle moto custom cafe racer, collaborazione sfociata poi in un accordo pluriennale di produzione e commercializzazione. Dalla mia passione per la Scozia, invece, è nata la Tartan Ltd Edition, realizzata con acetati personalizzati tartan, disegno tecnicamente quasi impossibile da riprodurre su questo materiale, ed infine, quasi una sfida irraggiungibile, abbiamo creato la Intarsia Ltd Edition: una montatura con 15 pezzi diversi, intarsiati tra loro, per creare disegni unici e irripetibili, tecnica che allo stesso tempo minimizza gli scarti di lavorazione, di fatto un virtuosismo di artigianalità.
 
 

Che importanza assumono nell’ambito della vostra produzione artigianalità e qualità dei materiali?

Un’importanza assoluta. il mio heritage tessile si trasferisce anche negli occhiali: l’attenzione per la materia prima, per le lavorazioni, per i volumi, per il fitting e per le finiture è spasmodica.
 
 

Come riuscite a conciliare qualità e design, vintage e contemporaneità?

Vintage e contemporaneità sono, quando si parla di moda, quasi sinonimi…da sempre, nell’occhialeria, come nell’abbigliamento, quando si fa una collezione ci si ispira a modelli, dettagli o volumi di qualche epoca passata…su Hally & Son non abbiamo paura di dichiararlo: infatti ogni nostro occhiale è contraddistinto dal Type (che corrisponde al codice dell’archivio) e l’anno in cui è stato fatto per la prima volta. ll modello n° 1 si chiama Type I – 1959 – . Per quanto riguarda il tema qualitativo vale quello che per mio nonno era il motto aziendale "La qualità è sempre di moda!"
 
 

I vostri occhiali vantano ambassadors di eccellenza tra cui imprenditori, banchieri, artisti, chef di successo, fotografi ... Ma, più in generale, a quale pubblico vi rivolgete?

Per le campagne di H&S non ho mai voluto dei modelli professionisti, ho sempre chiesto ad amici e conoscenti di prestarsi per un ritratto. Cosa hanno in comune i nostri Ambassadors? Sono tutte persone di gran gusto, nessuna di loro incarna lo stereotipo banale e pomposo del dandy, sono tutte di classe ma…con leggerezza! Ci rivolgiamo a chi è alla ricerca di un prodotto di qualità e di stile, che duri nel tempo, che sia al passo con i trend del momento, ma che non sia modaiolo... Una bella giacca di tweed, un bel maglione di shetland, un bell'abito sartoriale sono chic e contemporanei oggi come lo erano 50 anni fa, così come lo saranno ancora  tra altri 50 anni...un nostro occhiale è esattamente questo: un abbellitore del viso destinato a non essere mai fuori moda, proprio perché di moda non lo è mai stato! Ci rivolgiamo a chi non ama buttar via i soldi, infatti il nostro rapporto qualità-prezzo è imbattibile: investiamo principalmente in prodotto, realizziamo direttamente i nostri occhiali; quindi, il prezzo delle nostre montature non è gravato da costi accessori ulteriori ed è quasi la metà di quello di altri occhiali di pari livello qualitativo, che però è in quel caso rincarato da importanti costi di marketing o da royalties derivanti da un contratto di licenza. 

 

Quali sono i progetti e i sogni nel cassetto per il futuro di Hally & Son?

Hally & Son rappresenta già un sogno e speriamo che diventi sempre più bello ed appassionante…In pochi anni abbiamo portato i nostri occhiali in 53 paesi nel mondo e in più di 1.000 punti vendita, tra cui molte tra le più importanti vetrine indipendenti del settore. La rinnovata sensibilità verso un consumo più consapevole ed attento non potrà che premiare chi, come noi, ha fatto della qualità e della durevolezza del prodotto nel tempo una vera e propria ragione di esistere...

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali