Dolce&Gabbana: in passerella anche sarti e sarte intenti al lavoro