FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Una nemica per la bellezza del viso: chi ha paura della luce blu?

Pc, cellulari e tablet possono costituire un rischio per il benessere della pelle. Le buone pratiche per difenderla

Una nemica per la bellezza del viso: chi ha paura della luce blu?

Sembra evochi atmosfere fantascientifiche o da film fantasy invece è un pericolo reale e fa già parte delle nostre vite. La luce blu è quella scaturita da tv, pc, tablet e telefonini ed è una nemica giurata della pelle, al pari di smog, agenti atmosferici, stress e assenza di sonno. Troppa, durante la notte, produce effetti ancora più dannosi.

UNA MINACCIA IN PIÙ - Ecco perché si sente parlare sempre più spesso di inquinamento digitale, rughe da smartphone e ‘3C aging’, ovvero l’invecchiamento provocato da computer, comunicazioni e città. Nello specifico, la lunghezza d’onda della luce blu è meno intensa rispetto ai raggi Uv ma riesce a penetrare più in profondità a livello dermico. Le conseguenze? Le più temibili e nefaste: colorito spento e comparsa di rughe, macchie e inestetismi cutanei. Oltre all’aumento di altri disturbi quali l’insorgenza di insonnia, stanchezza cronica, affaticamento della vista, soprattutto nel caso di prolungata esposizione nelle ore notturne.

È BENE SAPERE CHE… - La notte è il momento in cui la pelle ha maggiormente bisogno di riposare, perché vengono espulse le tossine incamerate durante il giorno, il metabolismo è più attivo e l’attività di rigenerazione cellulare più intensa e sostenuta. Perciò le ore di riposo sono essenziali, assieme a una buona pratica di pulizia del viso prima di andare a letto e all’uso di una crema notte.

COME CORRERE AI RIPARI – Concepita per essere stesa prima di andare a dormire, la crema notte possiede un maggiore apporto nutritivo rispetto a quella da giorno. Questo grazie a una composizione più corposa e ricca di principi attivi antirughe, antiossidanti e vitamine. I brand della cosmesi, inoltre, stanno via via includendo nelle texture anche componenti in grado di agire da ‘schermo’ e contrastare le contaminazioni atmosferiche, solari e domestiche. Come – appunto –l’abominevole luce blu.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali