FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Beauty: compie 100 anni il profumo da donna più famoso al mondo

Una fragranza come un'armatura per affrontare la vita: così Coco Chanel ha concepito il suo N°5 

Beauty, Inside Chanel: 100 anni di celebrità per il celebre N°5

Il primo profumo immaginato da una donna per le donne. Il suo nome è universalmente noto. Il suo flacone è considerato un’opera d’arte, tant'è che è esposto al Moma di New York, dal 1954. Creato nel 1921, Chanel N°5 è il profumo più famoso al mondo e compie questo 5 maggio i suoi primi cento anni. Marilyn Monroe lo ha elevato a mito, confessando di indossarne qualche goccia per andare a dormire. Andy Warhol lo ha reso un’icona della Pop art in una serie di serigrafie.

UN PROFUMO "PER AFFRONTARE LA VITA" - Rivoluzionario nella sua composizione, "un profumo da donna che sappia di donna", lo ha descritto la stessa Coco Chanel. N°5 ha ispirato i grandi maestri dell’immagine: da Helmut Newton a Irving Penn, da Ridley Scott a Jean-Paul Goude e Baz Luhrmann, per citarne alcuni. Per rappresentarlo, sono stati scelti volti che incarnano l’eleganza e la seduzione, senza rinunciare alla loro personalità: Catherine Deneuve, Carole Bouquet, Nicole Kidman e, oggi, Marion Cotillard. È stato, inoltre, il primo profumo a essere pubblicizzato in televisione.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali