FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Groenlandia, i ghiacci si sciolgono più rapidamente del previsto

Si tratta dello studio più completo mai realizzato, coinvolgendo 89 ricercatori di 50 centri di ricerca. Entro il 2100 quaranta milioni di persone potrebbero rimanere coinvolte in inondazioni costiere

ghiacciai,groenlandia

La Groenlandia sta perdendo i suoi ghiacci più rapidamente del previsto. E' quanto si evince dalla mappa più completa mai ottenuta, pubblicata sulla rivista Nature e basata sui dati raccolti fra il 1992 e il 2018 dal progetto Imbie (Ice Sheet Mass Balance Inter-comparison Exercise) che ha coinvolto 89 ricercatori di 50 centri di ricerca. Si stima che entro il 2100 quaranta milioni di persone possano essere esposte al rischio di inondazioni costiere.

Sono stati utilizzati i dati forniti da undici satelliti, compresi quelli relativi alle variazioni nel volume dei ghiacci e al loro flusso. Emerge così che a partire dal 1992 la Groenlandia ha perso finora 3,8 milioni di tonnellate di ghiaccio: abbastanza da innalzare il livello dei mari fino a 10.6 millimetri.

 

Si calcola inoltre che la quantità di ghiaccio perduta si è triplicata nell'arco di trent'anni, passando dai 33 miliardi di tonnellate l'anno degli Anni Novanta ai 254 miliardi di tonnellate l'anno negli ultimi dieci anni.

 

Coordinata da Andrew Shepherd dell'Università britannica di Leeds e da Erik Ivins del Jet Propulsion Laboratory, la ricerca è stata finanziata dall'Agenzia spaziale europea e dalla Nasa. "Per ogni centimetro di aumento del livello dei mari si calcola che sei milioni di persone nel mondo siano esposte a inondazioni costiere", ha sottolineato Shepherd. "Se la tendenza resterà immutata - ha proseguito - lo scioglimento dei ghiacci esporrà alle inondazioni cento milioni di persone l'anno entro la fine del secolo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali