FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento
Speciale Elezioni

Calenda nel segno di Draghi: "Col 10% è possibile" | Di Maio: "Ribalteremo i pronostici"

Il leader di Azione: "L'unico modo per tenere in sicurezza il paese è votare noi". Il ministro degli Esteri: "Chi non va a votare, vota la destra"

Tgcom24

Uniti nel nome di Mario Draghi.

Dalla suggestiva Terrazza del Gianicolo di Roma

Carlo Calenda e Matteo Renzi

(Azione-Iv) chiudono la campagna elettorale ribadendo il leitmotiv che ha caratterizzato l'avvicinamento alle elezioni: "

Se prendiamo più del 10%

quella potrebbe diventare la vera soluzione, la soluzione giusta".

Luigi Di Maio

, leader di

Impegno civico

e ministro degli Esteri, ha chiuso invece tra gli applausi del teatro Sannazaro di Napoli: "Non ci sono imprese impossibili ma solo imprese da realizzare.

Ribalteremo i pronostici

".


Calenda: "L'unico modo per tenere in sicurezza il paese è votare noi"

-  L'evento del Terzo Polo, che si apre sulle note dell'inno d'Italia e si chiude sulla hit di Bruce Springsteen 'Born to Run', vede avvicendarsi una dopo l'altra anche le ministre Mara Carfagna, Elena Bonetti, Maristella Gelmini, mentre il finale è affidato a Carlo Calenda. Anche per il leader di Azione "non ci sono alternative, l'unico voto utile è quello per il Terzo polo, per andare avanti con il metodo Draghi, con l'agenda Draghi e con Draghi". "Ci aspettiamo un voto intelligente degli italiani - aggiunge Calenda -, abbiamo visto cosa è la coalizione di destra, tra Berlusconi dichiaratamente putiniano, Salvini e Meloni. E il Pd non sappiamo ancora cosa vuole fare, quindi c'è un unico modo per tenere il Paese in sicurezza, che è votare il Terzo polo".


 


"Una larga parte di elettori è confusa e disorientata - ha aggiunto Calenda -. Se non vogliamo consegnare il paese a un altro giro di Di Maio e Salvini tocca che combattiamo perché quello che stiamo facendo è un processo di rifondazione della politica italiana". E poi l'affondo: "Noi sappiamo che il 90% di quello che hanno detto sono balle. La flat tax, il presidenzialismo. Questo è un paese fragile che deve ricominciare dai suoi fondamentali per questo noi siamo quello che hanno promesso meno".


 


Mario Draghi premiato a New York come "Statista dell'anno"


 


Di Maio: "Chi non va a votare, vota la destra"

- Un mix di immagini della partita di Champions Napoli-Liverpool accoglie sul palco Di Maio che dà la carica ai suoi: "Non ci sono imprese impossibili ma solo imprese da realizzare. Ribalteremo i pronostici". Il ministro è convinto che Impegno civico sara' "la rivelazione" delle elezioni di domenica. "Abbiamo ancora 24 ore per coinvolgere e convincere tanti indecisi, persone che se vanno a votare il Paese sicuramente non finisce in mano a Salvini, Berlusconi e Meloni. Se non vanno a votare è come se avessero votato per loro, e questo glielo dobbiamo spiegare". Sul palco anche una sagoma di Salvini: "Ho cercato in tutti i modi il confronto con lui ma è stato inutile". Poi l'attacco: "Quando qualcuno si oppone al tetto al prezzo del gas io inizio a preoccuparmi perché magari sta più dalla parte di Putin che degli italiani".


 


"Questa campagna elettorale - è il bilancio del ministro - è stata bellissima ma durissima. Si è trasformata in un referendum sul reddito di cittadinanza e questo è molto preoccupante. Nel bel mezzo di una crisi energetica e di una crisi legata all'inflazione non dobbiamo abbandonare le fasce deboli e allo stesso tempo dobbiamo stare vicini alle imprese. Ci sono imprenditori che hanno il terrore negli occhi nel parlare della bolletta di settembre, hanno avuto difficoltà a pagare già quella di luglio e di agosto. Serve un decreto taglia bollette, immediatamente dopo le elezioni" ha concluso.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali