FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Wind e 3 Italia, presto fusione paritaria: nasce colosso telefonia

In discussione con Hutchinson una possibile alleanza

Wind e 3 Italia, presto fusione paritaria: nasce colosso telefonia

L'a.d. di Vimpelcom, Jean-Yves Charlier, conferma che la holding "è in discussione con Hutchinson riguardo una possibile alleanza paritaria tra Wind, di cui è proprietaria, e 3 Italia". Lo ha detto Charlier nel corso della conference call con gli analisti finanziari per la presentazione dei risultati trimestrali. "Non ci sono certezze che sarà trovato un accordo", ha chiarito, in particolare "la transazione dovrà essere soddisfacente".

Sollecitato dagli analisti sulla possibile tempistica della "joint venture paritetica" in Italia, Charlier, ha poi spiegato solamente che dopo le voci delle ultime 24 ore la societa' ha "ritenuto fosse appropriato fare una dichiarazione". "Non ci sono certezze che sara' trovato un accordo", ha chiarito, in particolare "la transazione dovra' essere soddisfacente" quanto al debito servira' "l'approvazione delle autorita'". "E' troppo presto per noi rispetto a qualsiasi altra considerazione - ha poi aggiunto -. C'è un considerevole lavoro da fare" per quel che riguarda Wind.

Secondo Bloomberg la fusione potrebbe essere annunciata già questa estate, entro tre mesi, e la nuova società dovrebbe essere guidata Maximo Ibarra, già CEO di Wind. A Vincenzo Novari, che attualmente è al timone di 3 Italia, spetterebbe un posto nel consiglio di amministrazione ed il compito di portavoce degli interessi di Li Ka-Shing, a capo di Hutchison Whampoa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali