FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Whirlpool, Di Maio: "Via gli incentivi" | Lʼazienda: "Mai disdetto lʼaccordo"

I vertici dellʼindustria assicurano: "Non intendiamo procedere alla chiusura del sito di Napoli. Vogliamo garantire continuità industriali e massimi livelli occupazionali". Il vicepremier: "Finito il tempo del bengodi"

Whirlpool, Di Maio: "Via gli incentivi" | L'azienda: "Mai disdetto l'accordo"

Il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, ha firmato "una direttiva ministeriale che revoca tutti gli incentivi" a Whirlpool dopo che l'azienda ha fatto sapere di aver intenzione di chiudere lo stabilimento di Napoli. L'azienda, spiega il ministro, "non ha tenuto fede ai patti e si è rimangiata la parola" dopo aver ottenuto "circa 50 milioni di euro" di incentivi statali dal 2014 a oggi.

"Se vieni in Italia e prendi i soldi dello Stato - precisa poi Di Maio -, non è che poi te ne vai e chiudi gli stabilimenti tenendo un atteggiamento contrario ai patti e lasciando centinaia di famiglie in difficoltà. È inaccettabile".

Whirlpool: "Mai disdetto nessun accordo, rammarico per Di Maio" - L'azienda ha subito replicato con una nota in cui "con rammarico prende atto della dichiarazione rilasciata dal ministro di voler revocare gli incentivi concessi e di bloccare il pagamento su quelli richiesti, pur non avendo l'azienda mai proceduto ad alcuna disdetta dell'accordo siglato". Whirlpool anzi tiene a riconfermare "la centralità dell'Italia e la volontà di continuare a lavorare con tutte le parti coinvolte per trovare una soluzione condivisa".

"No alla chiusura di Napoli, si cerca una soluzione" - In linea con il piano industriale di ottobre, continua il comunicato, Whirlpool "non intende procedere alla chiusura del sito di Napoli, ma è impegnata a trovare una soluzione che garantisca la continuità industriale e i massimi livelli occupazionali del sito". Nell'incontro previsto al ministero mercoledì "auspichiamo di poter iniziare il percorso con le istituzioni presenti e le organizzazioni sindacali per risolvere la vertenza".

Di Maio: "Qui non si scherza, finito il tempo del bengodi" - In un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, il ministro del Lavoro e vicepremier, Luigi Di Maio ha commentato così il caso Whirlpool: "Spero che mercoledì, quando si siederanno al tavolo di crisi al Mise, possano venire a miti consigli. Perché qui non si scherza, è finito il tempo del bengodi, in cui si viene in Italia, fai quello che vuoi con le imprese italiane e i lavoratori italiani e poi te ne vai quando hai preso i soldi". In merito alla possibile chiusura dello stabilimento ha aggiunto: "Io spero veramente che ci possano ripensare, ma intanto vado avanti perché se credono di avere a che fare con quelli di prima, hanno sbagliato governo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali