FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sciopero del trasporto aereo, Alitalia cancella metà dei voli

Alitalia ha cancellato circa la metà dei voli, ma ha attivato un piano straordinario per limitare i disagi ai passeggeri

Oggi sciopero di 24 ore nel settore del trasporto aereo. Garantite le fasce dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. Alitalia ha cancellato circa la metà dei voli, attivando un piano straordinario per limitare i disagi ai passeggeri con l'impiego di aerei più capienti e l'obiettivo di riprenotare in giornata il 60% dei viaggiatori coinvolti dallo sciopero.

Lo sciopero indetto dalle sigle Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo coinvolge piloti e assistenti di volo di Alitalia, Blue Air e Blu Panorama, oltre ai tecnici della manutenzione e al personale di terra delle compagnie aeree, gli addetti all'handling al catering e quelli delle gestioni aeroportuali. Esclusi, invece, i dipendenti Enav.

Le ragioni della mobilitazione - Lo stop è stato deciso, ha spiegato la Filt Cgil, "per la grave situazione occupazionale del trasporto aereo, per dare un futuro certo ai lavoratori di Alitalia, per il rinnovo del contratto nazionale di settore, per una legislazione di sostegno al settore e per il finanziamento strutturale del Fondo di solidarietà del trasporto aereo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali