FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salva-banche "contro" risparmiatori: sul lastrico oltre 100mila famiglie

Il decreto approvato dal Cdm per evitare la mannaia del bail-in europeo ha depauperato i "vecchi" correntisti. Solo in Toscana sono stati sacrificati 300milioni di euro per il capitale della "nuova" Etruria

Salva-banche "contro" risparmiatori: sul lastrico oltre 100mila famiglie

Il Governo e la Banca d'Italia hanno predisposto in tempi da record il salvataggio da 3,6 miliardi di 4 banche in dissesto, Cassa di Risparmio di Ferrara, Banca Marche, Banca Etruria e Carichieti. Ma il cosiddetto salva-banche, approvato pochi giorni fa dal Cdm e messo a punto per evitare la mannaia del bail-in europeo, si è rivelato un'operazione che, per l'ennesima volta, penalizza soprattutto i piccoli risparmiatori.

Le persone messe in ginocchio sono oltre 100mila, letteralmente depauperate dei risparmi di una vita. La denuncia è subito arrivata da Federconsumatori e Adusbef che hanno chiesto al governo un incontro "per affrontare e risolvere questo problema". L'accusa che muovono all'operazione è gravissima: "Un bail-in mascherato per salvare i quattro istituti". E, conti alla mano, sembra proprio che il "salvataggio di Stato" sia arrivato, ancora una volta, per mano dei correntisti.

Il Tirreno pubblica i numeri dei risparmi bruciati nella sola regione Toscana: in una sola notte sono spariti circa 300 milioni di euro, 35mila le persone coinvolte, in buona parte soldi che le famiglie avevano messo da parte con fatica. Avevano affidato i loro risparmi alla “vecchia” Banca dell'Etruria e del Lazio, vedendoli sparire domenica quando è nata la Nuova Banca Etruria: praticamente la stessa, ma senza perdite e con un capitale appeno ricostituito da 442 milioni di euro.

Un'operazione figlia del bail-in, appunto, la nuova direttiva europea che prevede il salvataggio degli istituti di credito coprendo le perdite con i capitali degli azionisti e degli obbligazionisti. Le filiali toscane di Banca Etruria sono 84, 186 in tutta Italia con circa 60mila azionisti e tutte sono state prese d'assalto dai propri clienti. Ma è solo l'inizio. Le associazioni confermano: E' un bagnp di sangue- dice Federconsumatori - stiamo raccogliendo dati per un esposto in procura. E bisogna capire con le istituzioni se può emergere un soggetto terzo per attivare forme conciliative".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali