FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Reddito di cittadinanza addio se si vincono al gioco oltre 6mila euro

"La perdita dei requisiti si verifica anche nel caso di acquisizioni di somme" sopra gli importi previsti "a seguito di donazione successione o vincite"

Reddito di cittadinanza addio se si vincono al gioco oltre 6mila euro

Vincere al gioco può far perdere il reddito o la pensione di cittadinanza. Con una novità introdotta durante l'esame alla Camera è ora previsto che "la perdita dei requisiti si verifica anche nel caso di acquisizioni di somme" sopra gli importi previsti "a seguito di donazione, successione o vincite". L'importo è di 6mila euro e sale di 2mila euro per ogni componente della famiglia, fino a un massimo di 10mila euro.

Il superamento della soglia deve essere comunicato entro 15 giorni.

La novità era già nella logica del provvedimento ma durante il passaggio alla Camera è stata introdotta un'ulteriore formulazione che precisa chiaramente come non si possa superare la soglia anche nel caso in cui questi denari siano stati regalati, ereditati o vinti al gioco.

Ovviamente il meccanismo scatta anche se la vincita è minore ma, sommandola a quanto già si possiede, si superano le soglie previste per i requisiti patrimoniali. Questi sono articolati a seconda delle tipologie di famiglia. Così se il valore base da non superare è di 6.000 euro, è previsto un incremento di 2.000 euro per ogni familiare successivo al primo, fino a un massimo di 10.000 euro.

Ci sono poi ulteriori incrementi dal terzo figlio in poi e per eventuali familiari con disabilità. Dal terzo figlio la somma si incrementa di 1.000 euro mentre per ogni disabile di 5.000 euro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali