FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Rapporto Ispettorato lavoro: irregolare oltre il 62% delle aziende

Edilizia e terziario i settori in cui si sono riscontrate più scorrettezze. Nel mirino soprattutto lavoro sommerso, sicurezza e tutele

lavoro industria produzione industriale pil
ansa

Su 62.710 ispezioni realizzate nelle aziende nel 2021 dal solo personale dell'Ispettorato nazionale del lavoro "oltre il 62% è risultato irregolare".

Il dato emerge dalla relazione annuale dell'Inl sull'attività dell'anno passato, appena pubblicata: secondo il report, se si considerano anche i controlli effettuati globalmente insieme a Inps e Inail, pari a 84.679, la percentuale delle realtà produttive con irregolarità sale al 69%.

 


Più verifiche in tema previdenziale e assicurativo

- I controlli sulle aziende da parte dell'Inl, mette in evidenza il documento, "raggiungono il 78% di quelli complessivamente svolti; l'aumento di tali controlli (+9,7%) ha avuto un notevole effetto di trascinamento verso l'alto delle ispezioni definite in materia previdenziale (+14%) e in materia assicurativa (+33%)". 


 


Più irregolarità in edilizia e terziario

- Secondo quanto indicato, gli indici di irregolarità più elevati "si riscontrano nell'edilizia e nel terziario laddove, in particolare, si rileva un tasso di anomalie notevole nelle attività dei servizi di alloggio e ristorazione, trasporto e magazzinaggio, ma soprattutto nei servizi a supporto delle imprese, dove gli indici di irregolarità sono riconducibili, in primo luogo, a esternalizzazioni e interposizioni illecite". 


 


La crescita delle ispezioni fa diminuire il lavoro nero

- "Il tema del lavoro sommerso - chiarisce il direttore dell'ispettorato Bruno giordano -, della sicurezza del lavoro, delle tutele del lavoro costituisce il principale campo di attività dell'ispettorato, che ha portato a una diminuzione del lavoro sommerso dell'8% in presenza dell'incremento dell'attività ispettiva. Più ispezioni, meno lavoro nero. Meno lavoro nero, meno concorrenza sleale". 


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali