FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Economia >
  • Raggiunto l'accordo Grecia-Eurogruppo: altri 4 mesi di aiuti in cambio di riforme

Raggiunto l'accordo Grecia-Eurogruppo: altri 4 mesi di aiuti in cambio di riforme

Lo ha reso noto il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, sottolineando che già lunedì Atene dovrebbe presentare una lista delle misure che intende mettere in atto

- Dopo giorni di tensioni, la Grecia e l'Eurogruppo ha trovato un accordo che prevede un'estensione di quattro mesi del programma di aiuti a fronte dell'impegno di Atene a una serie di riforme. Lo ha reso noto il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

    I punti salienti dell'accordo - Il nuovo governo di Atene e i Paesi Europei hanno quindi raggiunto una prima intesa. Un accordo di principio, da riempire di contenuti. Ma la strada è tracciata. L'intesa viaggia su quattro punti: estensione dell'attuale programma di aiuti per 4 mesi, completamento con successo della valutazione delle misure (richieste dal Memorandum, ndr) prima del nuovo esborso di aiuti, elenco riforme entro lunedì e rispetto degli impegni presi. In pratica la Grecia si è impegnata, una volta concordate le misure, ad astenersi dal ritirarle o modificarle unilateralmente se queste hanno un impatto sul bilancio.

    Atene "vince" la partita sull'avanzo primario - "La Grecia si impegna ad assicurare l'avanzo primario adeguato per garantire la sostenibilità del debito", ma sul surplus 2015 "le istituzioni prenderanno in considerazione le circostanze economiche": così il testo dell'accordo, che su questo punto va nel senso richiesto dalla Grecia.

    Varoufakis: "Abbiamo rifiutato gioco a somma zero" - "Abbiamo rifiutato un gioco a somma zero", al contrario "questo accordo è nell'interesse dell'europeo medio". Così il ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis. "Ora abbiamo avuto la possibilità di cominciare a lavorare insieme ai nostri partner e alle istituzioni" da cui "abbiamo molto da imparare".

    Varoufakis: "Riforme non saranno imposte dall'esterno" - "Non abbiamo firmato nessun Memorandum d'intesa, è l'inizio di una fase senza questo", ha poi spiegato Varoufakis. "Saremo co-autori della nostra lista di riforme, non seguiremo più uno script datoci da agenzie esterne, bisogna avere veramente la vista corta per pensare che abbiamo firmato il vecchio accordo".

    Lagarde: "Testo accordo denso e onnicomprensivo" - Il testo dell'accordo trovato stasera sulla Grecia "è molto profondo, denso e dice cose importanti per ognuno, quindi è pienamente onnicomprensivo". Così il direttore del Fmi Christine Lagarde dopo l'Eurogruppo. "Siamo molto lieti che il lavoro possa ora realmente cominciare".

    Padoan: "Siamo tutti vincitori" - "Siamo tutti vincitori. E' un grande passo avanti per l'Europa. Lo dico senza retorica: è un grande passo avanti per l'Europa; sono molto soddisfatto. E' stata una decisione difficile ma presa insieme", ha commentato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan al termine dell'Eurogruppo.


    Invia commento

    Ciao

    Esci Disclaimer

    I vostri messaggi

    Regole per i commenti

    I commenti in questa pagina vengono controllati
    Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

    In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
    - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
    - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
    - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
    - Più in generale violino i diritti di terzi
    - Promuovano attività illegali
    - Promuovano prodotti o servizi commerciali

    X
    TAG:
    Grecia
    Eurogruppo
    Ue