FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pil, fonti: da governo nuove stime, verso -9% nel 2020

Il ministro dellʼEconomia, Roberto Gualtieri, aveva annunciato una revisione non troppo drammatica, con una chiusura dʼanno con un calo inferiore alla doppia cifra.

lavoro industria produzione industriale pil

Il governo si appresta a ritoccare leggermente al ribasso le stime sul Pil nel 2020. Nella Nota di aggiornamento del Def attesa per fine mese, riferiscono fonti vicine al dossier, il dato dovrebbe assestarsi attorno a -9%. La precedente stima, risalente ad aprile e contenuta nel Def, era di -8%.

La nuova stima era stata a grandi linee anticipata dal ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, che aveva annunciato una revisione non troppo drammatica, con una chiusura d'anno con un calo inferiore alla doppia cifra.

 

Si tratterebbe comunque di un numero molto inferiore a quello calcolato dalle grandi istituzioni internazionali. La stima più recente è quella dell'Ocse che questa settimana ha previsto per l'Italia una contrazione dell'economia del 10,5%. A luglio la Commissione europea ha invece stimato un calo del Pil dell'11,2%. A giugno il Fondo monetario internazionale ha invece parlato di un ancora più profondo -12,8%.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali