FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Manovra, Cgia: "Nel 2019 costerà alle imprese 4,9 miliardi"

Eʼ sempre elevata la pressione fiscale: il prossimo anno cʼè il pericolo che torni ad aumentare il peso dei tributi locali

Manovra, Cgia: "Nel 2019 costerà alle imprese 4,9 miliardi"

Nonostante le recenti modifiche, nel 2019 la Manovra costerà al sistema imprenditoriale italiano 4,9 miliardi di euro. Di questi, 3,1 miliardi graveranno sulle imprese non finanziarie e 1,8 miliardi sugli istituti di credito e sulle assicurazioni. A dirlo è l'Ufficio studi della Cgia per la quale "le aspettative degli imprenditori, in particolar modo in materia fiscale, sono state ampiamente disattese".

"Con la rimozione del blocco delle tasse locali prevista in Manovra, c'è il pericolo che dal 2019 torni ad aumentare il peso dei tributi locali", si legge nel dossier.

Le cose andranno decisamente meglio negli anni successivi: nel 2020 il sistema economico subirà una riduzione di prelievo pari a 1,7 miliardi e nel 2021 l'alleggerimento fiscale salirà a 2,2 miliardi.

Dalla Cgia fanno sapere che nell'elencazione delle misure introdotte dalla legge di Bilancio è stata inserita e anche l'annunciata , ma non ancora approvata, una riduzione del premio Inail. Non sono stati conteggiati, invece, gli effetti delle misure introdotte definitivamente con il decreto semplificazione. Ovvero, l'abolizione dal 1 gennaio 2019 del Sistri e l'introduzione del fondo di garanzia per le Pmi che si trovano in difficoltà a restituire le rate dei finanziamenti ottenuti dalle banche a seguito dei mancati pagamenti della Pa. Queste 2 misure, comunque, dovrebbero agevolare le imprese per un importo non superiore ai 70 milioni di euro l'anno.

"Certo - segnala il segretario della Cgia Renato Mason - con la legge di Bilancio attualmente in discussione al Senato è stata introdotta la flat tax a favore dei lavoratori autonomi con ricavi inferiori a 65 mila euro all'anno. Nonostante ciò, nel 2019 l'alleggerimento fiscale sarà di soli 331 milioni di euro. Un piccolo pass o nella giusta direzione che, comunque, rimane ancora del tutto insufficiente, anche se a regime il risparmio di imposte sarà di 1,3 miliardi di euro".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali