FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Man Group: occhi puntati sul credito nel primo trimestre 2024, ma con selezione

Europa, settore immobiliare e obbligazioni convertibili sono solo tre degli elementi che Man Group ritiene degni di nota, in questo inizio d'anno, per gli investitori nel segmento del credito. Ma sempre con selettività, prestando attenzione ai segmenti del mercato più orientati al ciclo

Man Group: occhi puntati sul credito nel primo trimestre 2024, ma con selezione - foto 1

Nessuna view della casa. È questo il principio fondamentale da sempre seguito in Man Group e che consente ai gestori di portafoglio di muoversi liberamente nell'esecuzione delle strategie, entro limiti di rischio prestabiliti.


DISPERSIONE TRA SETTORI, AREE GEOGRAFICHE E SINGOLI TITOLI
Nell'universo investment grade globale, il team di investimento dedicato segnala che la duration dell'asset class ha favorito le performance complessive. Tuttavia, una buona parte dei tagli dei tassi è già incorporata nelle valutazioni e sarebbe quindi necessaria una crescita decisamente inferiore per scontare nuovi tagli. “La dispersione tra settori, aree geografiche e singoli titoli ha creato delle opportunità deep value capaci di favorire robusti extra rendimenti nel medio termine per gli investitori bottom-up. Vediamo valore in Europa, in particolare nelle società finanziarie, la cui posizione è più solida rispetto alle loro controparti statunitensi. Manteniamo ancora una view più cauta sui titoli ciclici non finanziari. La domanda decelera e la redditività si indebolisce mentre la crescita rallenta: riteniamo necessario un premio al rischio più elevato in questi settori”, spiega il team IG di Man Group.


FOCUS SUL SETTORE IMMOBILIARE HIGH YIELD
Passando all'high yield globale, il team di Man Group dedicato resta convinto che sia fondamentale essere selettivi. “Stando ai dati a fine 2023” fa sapere, “il settore immobiliare scambia ad uno spread medio di 746 punti base (+7,46%), e sconta una recessione. Gli asset con rating CCC in Europa, invece, hanno sottoperformato le loro controparti statunitensi, a causa dei maggiori rischi di recessione”. Si tratta di dinamiche che rappresentano delle opportunità per gli investitori attivi e non vincolati, alle quali si aggiunge l'aumento di dispersione previsto nel 2024.


OCCASIONI NELL'AMBITO STRESSED / DISTRESSED
Nel frattempo, le difficoltà a rifinanziarsi in cui potrebbero incorrere alcune società concepite in un contesto di tassi a zero, potrebbero generare interessanti occasioni nell'ambito stressed/distressed. “Si configura la possibilità d'investire in asset con prezzi compresi tra i 60 e gli 85 centesimi di dollaro: dal momento che il prezzo di un'obbligazione tende a convergere verso il valore nominale (100) con l'approssimarsi della sua data di scadenza, nei prossimi due anni, l'investitore potrebbe beneficiare di rendimenti considerevoli” sottolinea il team high yield di Man Group.


SPREAD CONTENUTI NEL DEBITO DEI MERCATI EMERGENTI
Il team di Man Group specializzato sul debito emergente, dal canto suo, ritiene che l'analisi di questa asset class risulti più interessante se si concentra l'attenzione sugli spread escludendo i Paesi con rating CCC e quelli in default. In quest'ottica, gli spread si attestano attualmente ai livelli più bassi dall'inizio degli anni 2010.


CRESCE L'INTERESSE PER I PAESI EMERGENTI DI QUALITÀ PIÙ ELEVATA
Analizzando in particolare gli indicatori direttamente correlati alle posizioni detenute nei portafogli dei fondi comuni d'investimento, come osservato attraverso i rendimenti giornalieri e i mercati dei futures, “Storicamente, questi gestori hanno attribuito un peso maggiore ai Paesi di frontiera a più alto rendimento e al credito societario, sottopesando invece i Paesi di qualità più elevata” osservano gli esperti del team di Man Group dedicato al debito emergente, che prosegue: “L'aspetto interessante è che, per la prima volta in questo campione, i gestori mostrano anche una sovraesposizione a Paesi di qualità superiore per massimizzare l'esposizione complessiva”.


CONVERTIBILI CON PROFILI DI RISCHIO/ RENDIMENTO INTERESSANTI
Infine, un accenno anche alle obbligazioni convertibili, nell'ambito delle quali il team di Man Group dedicato, a fronte di un certo livello di cautela, reputa le condizioni odierne vantaggiose per gli investitori che intendano partecipare ai mercati azionari. “Durante il 2023 la forza del mercato azionario è stata determinata da poche società tecnologiche a mega capitalizzazione, non presenti tra gli emittenti convertibili. Al contrario, molti altri emittenti di bond convertibili sono sottovalutati e offrono interessanti opportunità di crescita. Questo consente di ottenere un'esposizione a titoli azionari sottovalutati tramite obbligazioni convertibili con profili di rischio/rendimento interessanti” concludono i manager del team di Man Group specializzato sulle convertibili.


Contenuto a cura di Financialounge.com