FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Le donne riscoprono la terra: boom di agriturismi a conduzione femminile

I dati Istat: in un decennio, tra il 2006 e il 2016, le aziende agrituristiche sono aumentate del 35%. Più di una su tre (36%) è a conduzione femminile, la concentrazione maggiore in Toscana

Le donne riscoprono la terra: boom di agriturismi a conduzione femminile

Le quote rosa, in campagna, vincono. Almeno stando ai dati dell'Istat sul numero degli agriturismi in Italia: da un lato si conferma il trend di crescita delle aziende agricole (nel decennio 2006-2016 sono passate da 16.765 a 22.661), dall'altro, e questa è la novità, aumentano quelle a guida femminile. Più di un agriturismo su tre (36%) è a conduzione femminile e la maggiore concentrazione di gestione "rosa" si rileva in Toscana: sono 1.816 unità e rappresentano il 40,2% degli agriturismi della regione e l'8% di quelli nazionali.

Le aziende e i clienti. Gli agriturismi autorizzati nel 2016 sono, dunque,22.661, 423 in più rispetto all'anno precedente (+1,9%). Tale incremento è dato dalla differenza tra le 1.275 nuove aziende e le 852 cessazioni.Le presenze dei clienti negli agriturismi ammontano a 12,1 milioni (+6,6% rispetto al 2015), come emerge dall'indagine Istat sul movimento dei clienti negli esercizi ricettivi.

Pià agriturismi al Sud. Nelle regioni del Centro e del Mezzogiorno è localizzato il 59,5% degli agriturismi con alloggio, il 56,1% delle aziende con ristorazione, il 59% di quelle con degustazione e il 62,3% delle unità con altre attività. L'84% delle aziende agrituristiche è situato in aree montane e collinari, il restante 16% si trova in pianura. L'aumento del numero degli agriturismi, registrato in tutte le ripartizioni, è più consistente nel Mezzogiorno del Paese (+6,3%) rispetto al Centro (+1,8%) e al Nord (+0,3%).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali