FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lavoro, Istat: la disoccupazione scende al 9,5%, ai minimi dal 2011

Anche tra i giovanissimi diminuiscono le persone in cerca di un impiego. Ma torna a salire il numero degli inattivi

Ad agosto il tasso di disoccupazione scende al 9,5%, in diminuzione di 0,3 punti percentuali su base mensile. Lo rileva l'Istat, spiegando che si tratta del minimo dal novembre del 2011, quindi da quasi otto anni. La disoccupazione giovanile (15-24 anni) cala di 1,3 punti percentuali su base mensile, portandosi al 27,1%. E' il tasso più basso, sottolinea l'Istat, da agosto del 2010, ovvero da nove anni.

 

Tornano a crescere gli inattivi - L'Istituto di statistica segnala però contemporaneamente anche un ritorno alla crescita dell'inattività, dopo cinque mesi di stop. Tra i 15 e i 64 anni, coloro che non hanno un lavoro e neanche lo cercano sono aumentati di 73mila unità rispetto a luglio.

Occupati stabili: più over 50, meno under 25 - Ad agosto la stima degli occupati risulta sostanzialmente stabile rispetto a luglio, con l'Istat che riscontra su base mensile un aumento per gli ultracinquantenni (+34mila) e un calo per le altre classi d'età, in particolare tra i 15-24enni, dove il numero di occupati scende di 23mila. Guardando al tipo di occupazione si rileva una crescita dei dipendenti, soprattutto permanenti (+27mila), mentre diminuiscono gli indipendenti (-33 mila). Quanto al tasso degli occupati, si resta ai massimi storici, già toccati nei mesi scorsi (59,2%).