FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

In crescita lʼindice PMI dellʼItalia

Frena però nellʼEurozona: 54,9 punti contro i 55,5 di maggio

In crescita l'indice PMI dell'Italia

A giugno l’indice PMI manifatturiero di IHS Markit ha registrato un nuovo aumento, passando dai 52,7 punti di maggio a 53,3 punti. Continua infatti a migliorare la crescita del settore manifatturiero italiano, riflettendo il buon andamento che ha interessato sia la produzione che i nuovi ordini.

“Gli ultimi dati - si legge nel report - hanno indicato come la produzione è aumentata in linea con la tendenza dell’indagine, mentre i nuovi ordini sono aumentati al tasso maggiore da marzo. Le imprese campione hanno riportato un miglioramento della domanda, specialmente dai mercati europei chiave». DI conseguenza un miglioramento ha interessato i livelli occupazionali, consentendo alle aziende di “tenere sotto controllo il loro volume di affari”.

Tuttavia, ha sottolineato Paul Smith, direttore di IHS Markit, “anche se le aziende manifatturiere sono rimaste abbastanza ottimiste circa la sostenibilità della crescita, con inoltre aumenti occupazionali notevoli, persistono rischi. L’ottimismo circa l’attività futura è peggiorato al livello più basso in più di cinque anni e aumenta la pressione dei costi, specialmente il prezzo dell’acciaio ha registrato a giugno un aumento”.

Per quanto riguarda invece l’Eurozona, nell’arco dello stesso mese la società londinese ha registrato un rallentamento dell’attività. L’indice PMI è infatti sceso a 54,9 punti dai 55,5 di maggio e dai 55 della stima flash.

Sia la produzione che i nuovi ordini, spiega Markit, hanno registrato un forte rallentamento della crescita da fine 2017, con i tassi di giugno risultati i più deboli rispettivamente da novembre 2016 e agosto 2016.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali