FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Gas, firmata l'intesa tra Italia e Congo per l'aumento delle forniture

L'accordo prevede "l'accelerazione della produzione tramite lo sviluppo di un progetto di gas naturale liquefatto". L'avvio previsto nel 2023. Mercoledì è stata stipulata un'altra intesa con l'Angola

Italia e Congo hanno firmato l'intesa per aumentare le forniture di gas da parte del Paese africano.

I ministri Di Maio e Cingolani, accompagnati dall'Ad di Eni, Claudio Descalzi, dopo un colloquio con il ministro degli Esteri congolese Jean-Claude Gakosso, hanno sottoscritto la dichiarazione d'intenti con il ministro congolese per gli idrocarburi, Bruno Jean Richard Itoua. Quindi è stato firmato anche un accordo in ambito energetico tra Descalzi e lo stesso ministro.


In particolare, l'intesa prevede "l'accelerazione e l'aumento della produzione di gas in Congo, in primis tramite lo sviluppo di un progetto di gas naturale liquefatto (Gnl) con avvio previsto nel 2023 e capacità a regime di oltre 3 milioni di tonnellate all'anno (oltre 4,5 miliardi di metri cubi/anno).  L'export di Gnl permetterà di valorizzare la produzione di gas eccedente la domanda interna congolese. Lo rende noto l'Eni.


 


Di Maio: "Il tetto al prezzo del gas sia una priorità Ue"

"Sia Draghi sia Cingolani sin dal primo giorno stanno lavorando al tetto massimo del pezzo del gas come strumento per evitare speculazioni: questa deve essere una priorità dell'Ue. È la linea dell'Italia: non abbiamo parlato di veti e ci aspettiamo sostegno a questa proposta", ha spiegato Di Maio.


 


Anche l'accordo tra l'Italia e l'Angola, 

sottoscritto mercoledì

, prevede nuove attività nel settore del gas naturale per aumentare l'export verso il nostro Paese.


 


 


Ti potrebbe anche interessare:



 


 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali