FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fmi promuove lo yuan: la moneta cinese tra le valute di riserva globale

Nel paniere Sdr peserà per il 10,92%. Fanno già parte dellʼunità di conto del Fondo il dollaro, la sterlina, lʼeuro e lo yen

Fmi promuove lo yuan: la moneta cinese tra le valute di riserva globale

Il Fondo monetario internazionale ha promosso lo yuan a valuta di riserva globale. La moneta cinese, grazie al via libera del consiglio esecutivo dell'Fmi, entra così nel paniere delle valute che determina il valore degli Special Drawing Rights (Sdr). Fanno già parte dell'unità di conto del Fondo il dollaro, la sterlina, l'euro e lo yen. L'ingresso ufficiale dello yuan sarà nell'ottobre 2016.

Con lo yuan il paniere "riflette meglio l'economia globale", ha commentato il direttore del Fondo, Christine Lagarde. La moneta cinese peserà per il 10,92%, a fronte del 41,73% del dollaro, del 30,93% dell'euro, del 8,33% dello yen e dell'8,09% della sterlina.

Il via libera dato dal board dell'Fmi è visto come un voto di fiducia nell'economia cinese. E la Cina, infatti, plaude alla decisione dell'Fmi. La Banca centrale, in un comunicato, assicura che Pechino accelererà sulle riforme finanziarie e sull'apertura del mercato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali