FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Coronavirus, Borrelli: "80.572 positivi (+ 2.937), 727 morti e 1.118 guariti" | Fontana: "In Lombardia non c'è incremento"

Istat: "Raddoppiati i morti al Nord, a Bergamo quadruplicati". I Nas hanno messo in atto controlli nelle strutture per anziani. Conte: "Decreto per le imprese"

Coronavirus, cartello "felice" in ospedale a Pisa: "Da sei ore nessun ricovero"

"L'area Covid è vuota da sei ore": è questa la scritta che campeggia su un cartello affisso a Pisa, all'ingresso dell'area Covid del Pronto soccorso dell'Ospedale Cisanello. La foto è stata rilanciata sui social dal consigliere regionale del Pd Antonio Mazzeo: "Una foto che riempie il cuore", ha dichiarato. Poco dopo l'Azienda ospedaliero universitaria pisana ha ritenuto "opportuno" precisare che "si è trattato dello slancio entusiastico, e ben comprensibile, di un operatore sanitario. E' una rilevazione legata a quell'orario preciso in cui è stato affisso il cartello, ma che non ha alcuna valenza epidemiologica né è da mettere in relazione con l'occupazione delle aree di degenza Covid della struttura".

Il totale dei positivi al coronavirus in Italia è 80.572, con un incremento di 2.937 nelle ultime ore. Sono decedute altre 727 persone per un totale che arriva a 13.155. Lo ha detto il commissario Angelo Borrelli, aggiungendo che "ci sono 1.118 guariti in più (16.847 in tutto) e 28.403 ricoverati (4.035 in terapia intensiva)". Crescita stabile anche in Lombardia dove, ha spiegato l'assessore al Welfare, Giulio Gallera, "i positivi sono 44.773, con un incremento di 1.565, più alto rispetto a ieri (+ 1.047), ma abbiamo effettuato più del doppio dei tamponi".

  • 01 apr

    Coronavirus, Conte: "Misure prorogate al 13 aprile"

    "Il numero dei morti è una ferita aperta. Non siamo nella condizione di poter allentare le misure restrittive, di poter alleviare i disagi e risparmiare i sacrifici a cui abbiamo sottoposto gli italiani" per l'emergenza coronavirus. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, annunciando la firma del "Dpcm che proroga il regime di misure restrittive fino al 13 aprile".

    LEGGI L'ARTICOLO

  • 01 apr

    Morto un altro medico

    Un altro medico è deceduto per l'epidemia di Covid-19. Secondo la Federazione nazionale degli ordini dei medici, il totale dei medici morti sale così a 67.

  • 01 apr

    Caos mascherine, inviato ai medici lotto "non autorizzato" - VIDEO

  • 01 apr

    Lombardia: 1.565 nuovi positivi, +394 decessi e meno ricoverati - VIDEO

  • 01 apr

    Il bilancio aggiornato della Protezione civile - VIDEO

  • 01 apr

    Borrelli: "Scordatevi Pasqua e Pasquetta"

    "Andare a fare Pasqua e Pasquetta fuori? Assolutamente no". Lo ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, rispondendo a chi gli sottolineava che da diverse parti d'Italia arrivano segnalazioni di iniziative per le prossime festività. "Dobbiamo stare a casa ancora - ha aggiunto - e rispettare il distanziamento sociale, che ci sta portando a risultati positivi".

  • 01 apr

    Conte: "Ok a uso fondi strutturali europei con più flessibilità"

    Giuseppe Conte ha parlato con Ursula von der Leyen delle iniziative che verranno sottoposte all'approvazione della Commissione europea per far fronte all'emergenza coronavirus. Sul tavolo ci sono un piano per il lavoro e la possibilità "per l'Italia e gli altri Stati di usare i fondi strutturali europei non ancora spesi con la più ampia flessibilità: senza più i vincoli di cofinanziamento nazionale o di particolari destinazioni funzionali o territoriali", ha scritto il premier su Facebook.

  • 01 apr

    Comitato tecnico scientifico: "Non cambia nulla sulle passeggiate"

    "Se si esce di casa con un bambino rispettando le norme, per un motivo preciso e previsto dai decreti, si può fare. Ma non c'è alcun motivo per portare a spasso un bambino in carrozzina, non va fatto e può essere imprudente". Così il presidente della Società italiana di Pediatria e membro del Comitato Tecnico Scientifico, Alberto Villani, ha risposto a chi gli chiedeva quale fosse la corretta interpretazione della circolare del Viminale. "Esiste un Dpcm che dice che non è consentito uscire di casa se non per motivata ragione - ha aggiunto - e tutto resta esattamente come è".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali