FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Alitalia, Delta e EasyJet pronte a investire 400 milioni di euro

Secondo la bozza del piano per la nuova compagnia aerea, una quota del 30% spetterebbe alle Ferrovie dello Stato

Alitalia, Delta e EasyJet pronte a investire 400 milioni di euro

Delta Air Lines e EasyJet potrebbero investire sino a 400 milioni di euro per entrare nella nuova Alitalia. Lo riferisce l'agenzia Bloomberg, citando fonti a conoscenza della bozza del piano. Piano che sarà discusso con Delta e EasyJet in settimana e potrebbe essere finalizzato entro fine febbraio. Non solo: Bloomberg riferisce inoltre che le Ferrovie dello Stato potrebbero avere una quota del 30% della nuova compagnia aerea.

Del 30% targato Fs, una quota di minoranza spetterebbe al Tesoro italiano (tra il 15% e il 25%) a seconda del livello di coinvolgimento di altre società a controllo statale, come Poste Italiane. Il totale dell'investimento della newco dovrebbe attestarsi intorno al miliardo di euro, esclusi i 900 milioni del prestito ponte. I rappresentanti di Ferrovie e EasyJet hanno rifiutato di commentare la notizia, mentre Delta non ha ancora commentato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali