FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

"Scandalosamente bello", una mostra fotografica per raccontare l'ospedale di Emergency in Uganda

Al via da Venezia l'esposizione itinerante delle opere di Marcello Bonfanti che proseguirà poi durante l'anno a Milano, Lago di Como, Roma e Sorrento

Marcello Bonfanti

All’Hilton Molino Stucky di Venezia è in mostra fino al 26 gennaio “Scandalosamente bello”, un’esposizione che racconta, attraverso le foto di Marcello Bonfanti, l’ideazione, la costruzione e le attività dell’ospedale di Emergency a Entebbe, in Uganda.

Il titolo si riferisce a come Gino Strada desiderava fosse il centro e come lo aveva chiesto a Renzo Piano, che lo ha progettato. La mostra verrà poi replicata in altre strutture del gruppo Hilton, attraverso un viaggio che la porterà poi a Milano a marzo, sul Lago di Como a maggio, a Roma a luglio, e a Sorrento a settembre.

 

L'OSPEDALE - “Scandalosamente bello” è dedicata al Centro di chirurgia pediatrica di Emergency in Uganda progettato da Renzo Piano: un luogo di cura dal forte impatto sociale e al tempo stesso un’opera architettonica rispettosa dell’ambiente e perfettamente integrata nel paesaggio locale, destinato a cambiare la vita di molti bambini e molte famiglie nel Paese africano.

 

Marcello Bonfanti

 

LA MOSTRA - L'ospedale è immerso nella natura sulla sponda del Lago Vittoria, a 1.200 metri di altitudine, realizzato con materiali e tecniche sostenibili. La mostra fotografica di Marcello Bonfanti, a cura di Paola Fortuna, racconta la struttura e i suoi luoghi anche attraverso i materiali tratti dagli archivi di Emergency e Tamassociati, e i testi di Gino Strada e Renzo Piano, e fa conoscere le storie dei medici e degli infermieri che operano nell’ospedale e dei primi pazienti curati.

 

"LA BELLEZZA E' PARTE DELLA CURA" - “Nel Centro di chirurgia pediatrica Emergency offre assistenza gratuita e altamente qualificata in un Paese in cui metà della popolazione ha meno di 15 anni e il diritto alla salute non è garantito per tutti. È un ospedale ‘scandalosamente bello’, come Gino Strada lo aveva richiesto a Renzo Piano, perché la bellezza è parte della cura e può contribuire al miglioramento della salute dei pazienti. Questo ospedale è un atto di restituzione di uguaglianza”, piega la presidente dell'associazione umanitaria italiana Rossella Miccio.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali