FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Doppia Visione alle Stelline di Milano

Strani animali invadono le sale del complesso e i volti diventano mutanti...

- Double vision: Giuseppe Mastromatteo, esperto di comunicazione visiva, utilizza il mezzo fotografico come indagine artistica, mentre Alex Angi, esponente del Cracking Art group, usa differenti materiali per dare forma al caos.

    Se per doppio si intende in qualche modo due, nel caso di questa esposizione si deve intendere doppio per ciascuno dei due, anche per la singola visone dell’arte degli artisti.
    Alex Angi, nato a Cannes, classe ’65, unico esponente francese del famoso Cracking Art Group ha nel suo fare dell’arte la visione altra della scultura, che realizza con scarti industriali della lavorazione della plastica.
    La poetica non è nella forma estetica ma nel riscatto della materia, da scarto a vettore per l’eterno: in questo sta il vero doppio dell’autore; dall’incontro con i materiali alla realizzazione delle proprie opere Alex Angi ha sempre avuto negli occhi l’occasione del caos del ritrovamento e la spettacolarizzazione immaginata dell’opera.
    Con la partecipazione di Cracking Art Group, che ha realizzato per l’occasione una particolare installazione all’aperto. 
    Allo stesso modo Giuseppe Mastromatteo per il suo recente lavoro Homogenic, solo apparentemente fotografico, riconosce negli scatti scartati della sua prima famosa serie Indepensense l’occasione che avrebbe potuto avere l’umano ritratto di essere esposto nelle mostre internazionali che la prima serie ha realizzato e come per Angi lo scarto diventa opera nella visione dell’autore che in questo caso ha come unico denominatore costante gli stessi occhi (idealmente quelli dell’artista). Angi utilizzando la plastica sostiene e rafforza un pensiero rigenerativo ecologico e Mastromatteo fornisce gli occhi per un umano consapevole complice.
    La mostra è realizzata in collaborazione con la galleria d’arte contemporanea Fabbrica Eos


    DOUBLE VISION | DOPPIA VISIONE
    Alex Angi/Cracking Art Group e Giuseppe Mastromatteo

    18 giugno – 18 luglio 2014
    Orari: da martedì a venerdì dalle 15.00 alle 19.30
    Ingresso: libero

    Palazzo delle Stelline
    Galleria dell'Institut Français
    Corso Magenta 63
    Milano

    TAG:
    DOUBLE VISION
    DOPPIA VISIONE
    Alex Angi
    Cracking Art Group
    Giuseppe Mastromatteo
    Palazzo delle Stelline
    Galleria dell'Institut Français
    Milano
    FABBRICA EOS
    Giancarlo Pedrazzini
    CARTAEMATITA
    Associazione ArtGallery
    Alessandra Finzi
    Gianni Marussi
    Artdirectory